|
Porto di Napoli
12 dicembre 2018, Aggiornato alle 16,31
intersped

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

Infrastrutture

Venezia, si parte col progetto offshore-onshore

Il 3 febbraio firma del contratto col raggruppamento italo-cinese "4C3" per il terminal d'altura basato sulle "mama vessel"


L'Autorità portuale di Venezia ha assegnato al raggruppamento di imprese italo-cinese "4C3" (3Ti Progetti Italia e E-Ambiente guidati da  China Communication Constructions Company Group) la realizzazione del sistema portuale offshore-onshore.

Un contratto da 4 milioni di euro che sarà firmato domani al Ca' Farsetti, sede del Municipio. Il gruppo avrà il compito di sviluppare la progettazione definitiva della diga e del molo container del terminal d'altura, da collegare al terminal a terra a Marghera, a Montesyndial, tramite il sistema di trasporto nautico  "Mama Vessel", nonché di eseguire le attività di monitoraggio e indagini ambientali per la durata di 180 giorni.

Alla firma del contratto parteciperanno Luigi Brugnaro, sindaco di Venezia; Paolo Costa, presidente dell'Autorità portuale di Venezia; Song Debin, general manager di Overseas Marketing Development for Europe and Middle East di  China Communication Constructions Company Group.