|
adsp napoli 1
24 aprile 2024, Aggiornato alle 19,49
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Infrastrutture

Varo tecnico e taglio lamiera per Explora II ed Explora III

La costruzione della seconda e della terza nave di Explora Journeys, il marchio di lusso di Msc Crociere, procede speditamente nello stabilimento Fincantieri di Sestri Ponente


A due mesi dalla consegna di Explora I, la prima nave da crociera di lusso di Msc Crociere, svoltasi a Monfalcone il 20 luglio, prosegue con un duplice importante appuntamento la costruzione della flotta del marchio Explora Journeys.

Questa mattina a Genova, presso lo stabilimento Fincantieri di Sestri Ponente, si è svolta una doppia cerimonia: il varo tecnico (float out) di Explora II e il taglio della lamiera (steel cutting) di Explora III. Le due navi rappresentano la seconda e la terza unità, su un totale di quattro ordinate dal gruppo Msc a Fincantieri. L'investimento complessivo per le quattro navi è pari a circa 2,3 miliardi di euro ed è in grado di generare una ricaduta sull'economia italiana, secondo i calcoli di Msc Crociere, superiore a 10 miliardi, insieme a un impatto occupazionale estremamente elevato, dato che la costruzione di ogni singola nave richiede oltre 7 milioni di ore-uomo di lavoro e l'impiego medio di 2,500 persone per oltre due anni.

Dopo aver toccato per la prima volta l'acqua oggi con il varo tecnico, Explora II verrà completata nei prossimi mesi e consegnata nell'estate dell'anno prossimo, trascorrendo le prime stagioni nel Mediterraneo. Anche Explora I, che sta concludendo la stagione inaugurale in Europa e nel corso della stagione invernale navigherà tra i Caraibi e la East e la West Coast degli Stati Uniti, farà ritorno nel Mediterraneo nell'estate del 2024.

Explora III, la cui costruzione è iniziata oggi con il tradizionale cerimonia del taglio della lamiera, entrerà in servizio nell'estate 2026 e sarà la prima nave della flotta Explora a essere alimentata a gas naturale liquefatto, che quasi elimina le emissioni di ossido di zolfo (-99%) e abbatte significativamente quelle di ossido di azoto (85%), e svolge inoltre una funzione decisiva nella mitigazione del cambiamento climatico perché in grado di tagliare le emissioni di gas serra fino al 20 per cento e di aprire la strada all'utilizzo di carburanti sostenibili non fossili come forme il gas bio e sintetico.

A gennaio 2024 inizierà la costruzione di Explora IV, alimentata anch'essa a gas. Sarà ultimata all'inizio del 2027.

Alla cerimonia hanno partecipato le principali autorità liguri e genovesi, tra cui il Presidente di Regione Liguria Giovanni Toti, il Sindaco di Genova Marco Bucci, il Prefetto di Genova Renato Franceschelli e il Questore Orazio D'Anna. Per conto dell'armatore hanno presenziato Michael Ungerer, Chief Executive Officer di Explora Journeys e Leonardo Massa, Managing Director per Italia del nuovo brand crocieristico. A fare gli onori di casa, per Fincantieri, sono stati l'Amministratore Delegato e Direttore Generale, Pierroberto Folgiero, e il Direttore Generale della Divisione Navi Mercantili, Luigi Matarazzo.