|
napoli 2
27 novembre 2021, Aggiornato alle 09,59
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Armatori

Varata Finneco III, grande ro-ro ibrida Finnlines

Costruita a Jiangsu, in Cina, ha una capacità di carico superiore del 40 per cento rispetto a quelle in circolazione, con la possibilità di spegnere i motori in porto


Finneco III, la terza nave ro-ro ibrida della Finnlines del gruppo Grimaldi, è stata varata oggi nel cantiere cinese China Merchants Jinling Shipyard, a Jiangsu.

Le navi della serie Finneco sono lunghe 238 metri, con una capacità di carico di 5,800 metri di corsia. Rispetto alle odierne navi ro-ro più grandi dell'armatore finlandese, la capacità di carico aumenta di quasi il 40 per cento.

Entrando in flotta, questa serie di navi ibride ne ridurranno l'impatto ambientale e miglioreranno l'efficienza energetica. I sistemi di batterie agli ioni di litio soste nei porti senza tenere accesi i motori, coadiuvati da motori a due tempi a basse emissioni, sistemi di abbattimento delle emissioni, pannelli solari e un innovativo sistema di lubrificazione dell'aria.

Il programma di nuove costruzioni di Finnlines vale 500 milioni di euro e comprende tre navi ro-ro ibride e due navi ro-pax classe "Superstar". Le navi ro-ro ibride saranno operative nel Baltico, nel Mare del Nord e nel golfo di Biscaglia nel 2022, le ro-pax Superstar invece sulla rotta Naantali–Långnäs–Kapellskär nel 2023.

«La nostra ambiziosa strategia di espansione dei servizi è una risposta alla crescente domanda. Nei prossimi anni porteremo in traffico un totale di cinque nuove navi, il che aumenterà significativamente la nostra capacità di carico e passeggeri. Stiamo migliorando le nostre prestazioni riducendo allo stesso tempo l'impatto ambientale della nostra flotta. Le navi ibride saranno tra le navi più innovative ed efficienti al mondo e fanno parte degli investimenti che facciamo nelle operazioni responsabili e sostenibili della nostra flotta», commenta in una nota Emanuele Grimaldi, CEO di Finnlines.