|
napoli 2
19 gennaio 2021, Aggiornato alle 21,46
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Politiche marittime

Vaccino prioritario per portuali e personale Adsp. Assoporti scrive ad Arcuri

Fanno attività essenziali per il Paese, legate ai trasporti, alla logistica e all'approvvigionamento. Dovrebbero vaccinarsi dopo anziani e medici

(William Murphy/Flickr)

Con una nota indirizzata al Commissario Straordinario per l'emergenza Covid-19, Domenico Arcuri, Assoporti ha chiesto che i portuali vengano inseriti nella categorie dei lavoratori nelle attività essenziali, così da essere vaccinati prioritariamente. 

La nota evidenzia che grazie all'impegno, i rischi e i sacrifici di tante lavoratrici e lavoratori, i porti non si sono mai fermati durante l'emergenza sanitaria e questo ha garantito l'approvvigionamento dei beni essenziali in tutto il Paese. Per questo dopo gli anziani, i medici e gli operatori sanitari, il personale e i residenti delle RSA, dovrebbe toccare ai portuali il vaccino, essendo legati ad attività essenziali, insieme al personale delle Autorità di sistema portuale, così, sottolinea Assoporti, da «proseguire in piena sicurezza le proprie attività nella catena logistica del Paese».

-
credito immagine in alto