|
adsp napoli 1
25 novembre 2022, Aggiornato alle 18,01
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Politiche marittime

Una Conferenza quindicinale delle autorità portuali. Per darle un senso

Nella prima riunione col governo Draghi, stabilito un piano di lavoro per i prossimi tre mesi

Enrico Giovannini, ministro delle Infrastruttura e della Mobilità sostenibili (Asvis Italia/youtube)

Una Conferenza delle Autorità di sistema portuale (Adsp) da convocare ogni quindici giorni, così da darle un senso. È l'esigenza espressa dai presidenti dei porti italiani e dal ministro delle Infrastrutture, Enrico Giovanni, nel corso della prima riunione dell'istituto con il governo Draghi.

Lo strumento della Conferenza - nata nel 2016 con la riforma dei porti italiani, quella che ha creato le autorità di sistema portuale - non è mai entrato a pieno regime. Le convocazioni negli anni sono state discontinue e raramente hanno avuto un'influenza diretta sulla politica di coordinamento delle Adsp, subordinandone le decisioni alla centralità ministeriale. A conti fatti, ad oggi è sostanzialmente un organismo utile ai presidenti dei porti ma tutto sommato consultivo, più che deliberativo.

In quest'ultima riunione – in cui si è parlato, tra le altre cose, di semplificazione, dragaggi, digitalizzazione e ristori - le Adsp sono convenute sull'esigenza di stabilire un piano di lavoro per i prossimi tre mesi, considerando che per allora dovranno succedersi almeno sette riunioni della Conferenza.

-
credito immagine in alto

Tag: porti