|
napoli 2
05 luglio 2020, Aggiornato alle 18,42
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

Logistica

Trieste saluta Minoan, D'Agostino: "Questione di strategia"

Lo spostamento a Venezia della linea passeggeri di Grimaldi non è una sconfitta, secondo l'Authority giuliana, anzi


«Nessuno è felice di perdere un servizio ma ci sono visioni strategiche del porto che prevedono la necessità di liberare l'area dove oggi attracca la Minoan», così Zeno D'Agostino, presidente dell'Autorità di sistema portuale dell'Adriatico orientale (Trieste), ha commentato lo spostamento a Venezia degli scali di Cruise Europa e Cruise Olympia del gruppo Grimaldi.
 
Il molo 57, in concessione per sessant'anni al Molo VII e dove fino a ieri attraccavano i due traghetti, sarà ora destinato all'espansione del terminal container. «In altre situazioni - continua D'Agostino - avremmo modificato il Piano regolatore esistente, ma quell'area è fondamentale per la connessione tra area container e Campo Marzio», quest'ultimo strategico per lo spostamento delle merci via ferrovia. In ogni caso la rinuncia è una soluzione «amichevole», ci tiene a precisare il presidente del porto giuliano, «che comunque rientra anche in una armonizzazione delle attività dei porti del Nord Adriatico. Venezia e Trieste hanno ambiti diversi di specializzazioni».