|
napoli 2
01 ottobre 2020, Aggiornato alle 16,06
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Armatori

Italia-Grecia, Grimaldi potenzia Venezia

Dal 3 gennaio lo scalo lagunare nel servizio Ancona-Igoumenitsa-Patrasso avrà cinque partenze, di cui due miste


Il gruppo armatoriale napoletano Grimaldi arricchisce la propria offerta di servizi marittimi annunciando l'estenzione a Venezia
dei collegamenti misti merci/passeggeri tra l'Italia e la Grecia. Dal 3 gennaio lo scalo lagunare verrà incluso nell'itinerario Ancona-Igoumenitsa-Patrasso, attualmente servito quotidianamente dalle navi Cruise Europa e Cruise Olympia

Un nuovo collegamento che tra Venezia, Igoumenitsa e Patrasso si aggiunge a quello già offerto da Grimaldi tra i suddetti porti per il trasporto di sole merci rotabili, con frequenza trisettimanale da ambo le direzioni e l'impiego delle navi Eurocargo Trieste ed Eurocargo Patrasso. Si raggiungeranno così cinque partenze settimanali tra il porto lagunare e la Grecia per il trasporto di merci rotabili. Con una capacità di carico di circa 3mila metri lineari di merce rotabile, 3mila passeggeri e 215 auto al seguito, le Cruise Europa e Cruise Olympia sono i cruise ferry più grandi nel Mediterraneo.

«Viene confermata l'importanza strategica dello scalo lagunare nella rete di autostrade del mare che il gruppo Grimaldi sta sviluppando negli ultimi anni. Venezia ricopre sempre di più il ruolo di piattaforma logistica nell'Alto Adriatico per i traffici di merci tra il Nord Italia, il Nord e Centro Europa ed il Mediterraneo Orientale», commenta Grimaldi in una nota.

Le partenze da Venezia si svolgeranno il martedì e mercoledì alle 23.59 con arrivo il giorno dopo a Igoumenitsa e Patrasso, rispettivamente alle 07.00 e 13.00. Da Patrasso le partenze saranno il lunedì e martedì alle 19.00 e da Igoumenitsa il martedì e mercoledì all' 01.00 con arrivo a Venezia alle 20.30 del martedì e mercoledì.

Grimaldi Euromed, società del gruppo Grimaldi proprietaria delle Cruise Europa e Cruise Olympia, gestirà direttamente il collegamento Venezia-Ancona-Igoumenitsa-Patrasso mentre Minoan Lines, società del gruppo, sarà agente generale in Grecia nonché partner in alcuni servizi di bordo.

Con questo importante potenziamento l'armatore napoletano conferma la sua posizione di leadership nel trasporto merci e passeggeri sulle rotte adriatiche tra l'Italia e la Grecia. Offre, infatti, una rete capillare di collegamenti marittimi tra le due sponde dell'Adriatico che annovera la linea plurigiornaliera Brindisi-Igoumenitsa-Patrasso e quella giornaliera Ancona-Igoumenitsa-Patrasso. Inoltre, opera un servizio ro/ro che collega i porti di Ravenna e Bari con Patrasso, con una frequenza trisettimanale da ambo le direzioni.