|
adsp napoli 1
04 ottobre 2022, Aggiornato alle 08,32
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Infrastrutture

Trattori, gru e reach stacker per il Terminal San Giorgio

Il piano biennale di investimenti da 10 milioni di euro porta in dote nuovi mezzi al polo multipurpose genovese del gruppo Gavio

I trattori portuali consegnati al Terminal San Giorgio nelle ultime settimane

Inizia a concretizzarsi il piano biennale d'investimenti del Terminal San Giorgio del porto di Genova, gestito dal gruppo Gavio, con la consegna nelle ultime settimane di nuove gru e nuovi trattori. 

È di questi giorni la consegna e la messa in servizio di una gru mobile portuale Konecranes ESP.8. di ultima generazione del valore di oltre 5 milioni di euro, con un motore elettrico supplementare della capacità di sollevamento di 150 tonnellate e uno sbraccio operativo fino a 54 metri. «La nuova gru – spiega Maurizio Anselmo, amministratore delegato di Terminal San Giorgio - è una tappa fondamentale di un piano d'investimento biennale di oltre 10 milioni di euro. Progetto che stiamo portando avanti con l'obiettivo di favorire la crescita e l'efficienza dei nostri traffici che già nei primi mesi del 2022 hanno fatto registrare una crescita record, dopo aver chiuso il 2021 con i maggiori volumi di sempre». 

Sempre in queste settimane sono stati consegnati altri cinque trattori portuali Terberg modello RT223, a potenziamento della flotta rotabile 4x4 che conta oggi oltre 20 unità polivalenti (traino rotabili standard e carichi eccezionali su roll-trailer platform). Sono poi state consegnate anche quattro nuovi carrelli semoventi reach stacker (Kalmar e Hyster) di ultima generazione, con capacità di sollevamento fino a 46 tonnellate. «Non solo leadership consolidata nel settore ro-ro, con i volumi record per l'armatore Grimaldi di Napoli, ma anche rinnovata vocazione di player multipurpose in vent'anni di attività», conclude Anselmo, «perseveriamo nell'ampliare il ventaglio dei servizi e di soluzioni d'imbarco, anche grazie ad un costante ampliamento del parco mezzi con standard di massima efficienza».

Tag: genova