|
Porto di Napoli
15 dicembre 2018, Aggiornato alle 12,25
intersped

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

Infrastrutture

Taranto, al via l'Agenzia portuale

Costituita la Taranto Port Workers Agency , con l'Autorità di sistema portuale socio unico. Si occuperà dei lavoratori in esubero


Dopo Livorno, Trieste e Gioia Tauro, arriva la quarta Agenzia portuale italiana. Si trova a Taranto ed è stata costituita oggi dall'Autorità di sistema portuale del Mar Ionio dopo un secondo bando. Si chiama Taranto Port Workers Agency Srl, agenzia per la somministrazione del lavoro in porto (trasbordo) e per la riqualificazione professionale (prevista dal D.L.29 dicembre 2016, n. 243 convertito con modificazione in legge n.18/2017). Interesserà circa 500 persone, attualmente in mobilità dopo la fine della cassa integrazione a dicembre 2017 dovuta alla messa in liquidazione, a giugno 2015, della Taranto Container Terminal. 

La società è partecipata unicamente dall'Adsp ionica e avrà – informa l'Authority - come oggetto e scopo sociale l'attività di supporto alla collocazione professionale dei lavoratori del porto di Taranto. L'amministratore delegato è Gianfranco Labate. 

La priorità di Taranto Port Workers Agency sarà l'iscrizione del personale in esubero in un apposito elenco che costituirà il registro dei lavoratori che saranno coinvolti nel processo di riqualificazione professionale e ricollocazione presso le imprese operanti in ambito portuale. Come previsto dalla legge, sarà riconosciuta agli stessi una indennità di mancato avviamento, tra l'altro recentemente erogata per i propri iscritti dalla Gioia Tauro Port Agency.