|
napoli 2
18 giugno 2021, Aggiornato alle 17,30
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Logistica

Suez bloccato, è arrivata l'alta marea. Rimorchiatori al lavoro su Ever Given

La portacontainer arenata da martedì non si è mossa. Il lavoro notturno delle draghe non è stato sufficiente

(The Telegraph/Youtube)

Sono riprese, intorno alle 8 ora locale (le 7 in Italia) le attività dei rimorchiatori per disincagliare Ever Given, la portacontainer di Evergreen che da martedì mattina si è posizionata di traverso a Sud del canale di Suez, bloccando il principale punto di accesso marittimo dall'Asia sul Mediterraneo e il Nord Europa.

Come riferisce Maersk – che vede bloccate sette navi sue, di cui quattro all'interno del canale - le operazioni notturne di rimessa a galla della nave da 20 mila TEU (quasi completamente carica) da parte di due draghe sono fallite. 

La buona notizia, come riferisce la CNN, è che oggi è arrivata l'alta marea. Sono cinque attualmente i rimorchiatori che lavorano su Ever Given. Gli esperti stimano che prima di 24, 48 ore, se tutto va bene, la nave non sarà rimossa.

In realtà, il canale non è bloccato del tutto. Da ieri l'autorità portuale del canale ha aperto il vecchio percorso, quello inaugurato nel 1896 con l'Aida di Giuseppe Verdi (nel 2015 il canale di Suez è stato allargato aggiungendo allo storico percorso un altro parallelo). Inoltre, c'è sempre la possibilità per i mercantili di circumnavigare l'Africa per raggiungere l'Europa o l'Asia, allungando il viaggio di circa una settimana. Ovviamente, l'incidente sta creando lunghe code e ritardi, con il punto di accesso a Sud, sul porto di Suez, che ieri ha visto oltre un centinaio di navi in attesa, per la maggioranza portacontainer, petroliere e rinfusiere. 

Nel canale gestito dal governo dell'Egitto transita più o meno il 10 per cento del traffico marittimo mondiale, un terzo delle portacontainer e circa un quinto di quello destinato nel Mediterraneo e in Nord Europa.

-
credito immagine in alto