|
napoli 2
01 ottobre 2020, Aggiornato alle 18,41
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Logistica

Spinaci (Unione Petrolifera): "Fondamentale in Italia il ricambio parco auto"

Nel corso dell'Assemblea tenuta a Roma, l'associazione ha riconfermato per i prossimi 4 anni presidente e vicepresidenti


Si è tenuta nei giorni scorsi a Roma l'Assemblea generale dell'Unione Petrolifera che ha confermato all'unanimità Claudio Spinaci nella carica di presidente. In base al nuovo Statuto, riferisce l'Agenda Confitarma, la nomina ha validità quadriennale senza possibilità di riconferma. Sono stati confermati anche i 4 vicepresidenti designati: Daniele Bandiera (Api), Alessandro Gilotti (KPI), Paolo Grossi (Eni) e Gianni Murano (Esso Italiana).

Claudio Spinaci, che ricopre la carica di presidente dell'Unione dal 2015, nel suo intervento ha affermato che per garantire la riduzione delle emissioni di anidride carbonica e il miglioramento della qualità dell'aria è "fondamentale il ricambio del parco auto, sia pubblico che privato, considerando che il nostro è uno dei più vetusti in ambito europeo (11 anni contro gli 8 della media Ue)" ha detto Spinaci.

Oggi circa 17 milioni di veicoli in circolazione su un totale di 37 milioni, cioè oltre il 45%, sono ante euro 4 ovvero di prima del 2005. Con un progressivo ricambio di 2 milioni di auto circa all'anno, ha concluso Spinaci, "per il trasporto leggero al 2030 sarà possibile ottenere una riduzione delle emissioni di Co2 del 37% rispetto al 2005, più del 33% richiesto dall'Ue".