|
adsp napoli 1
29 novembre 2022, Aggiornato alle 18,32
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Infrastrutture - Logistica

Sperimentato nella metro di Roma il nuovo sistema antiterrorismo finanziato dalla Nato

Dexter è finalizzato a garantire la sicurezza e il monitoraggio di infrastrutture sensibili come stazioni ferroviarie e aeroporti


Nella metro di Roma, è cominciata la sperimentazione del sistema DEXTER (Detection of EXplosives and firearms to counter TERrorism), finanziato dalla Nato nell'ambito dello "Science for Peace and Security Programme" e coordinato a livello tecnico-scientifico dall'Enea. Dexter è finalizzato a garantire la sicurezza e il monitoraggio di infrastrutture sensibili come stazioni ferroviarie, della metropolitana o aeroporti. 

In pratica si tratta di guardiano hi-tech, che nasce da una collaborazione triennale fra scienziati ed esperti di 11 organismi di ricerca, tra cui – oltre Enea – Fraunhofer, TNO e ONERA, di quattro Paesi membri Nato (Italia, Francia, Germania, Olanda) e quattro nazioni partner (Serbia, Ucraina, Finlandia e Corea del Sud). Al progetto hanno collaborato Polizia di Stato e Atac e le prove sul campo sono state condotte presso la stazione Anagnina della Capitale.

"DEXTER è un progetto che offre rilevanti opportunità di sviluppo a livello nazionale e internazionale per rafforzare la sicurezza dei cittadini rispetto ai rischi di atti terroristici grazie all'utilizzo di tecnologie molto innovative – spiega il presidente dell'Enea Gilberto Dialuce –. La collaborazione con Nato, Polizia di Stato e Atac e l'aver ottenuto il coordinamento tecnico-scientifico del progetto stesso è un fatto che ci rende particolarmente orgogliosi come istituzione di ricerca pubblica italiana, al servizio della collettività".

Il sistema consente di individuare da remoto, in modo discreto e in tempo reale eventuali portatori di armi o di esplosivi, senza controlli invasivi o posti di blocco. Si tratta di un sistema che integra, in un'unica infrastruttura, tecnologie radar e di spettroscopia ottica con una rete di sensori gestiti in modalità centralizzata, algoritmi di machine learning e sistemi di intelligenza artificiale che consentono agli operatori della sicurezza un intervento immediato riducendo il rischio di perdite umane, danni alle infrastrutture e disagi.