|
napoli 2
27 settembre 2021, Aggiornato alle 13,33
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Politiche marittime

Spedizioni container troppo care, gli Usa indagano

Cma Cgm, Hapag-Lloyd, Hmm, Matson, Msc, OOCL, SM Line e Zim hanno una settimana di tempo per giustificare gli enormi sovraccosti degli ultimi mesi

Daniel B. Maffei, presidente della Federal Maritime Commission (David Lassman | File photo)

La Federal Maritime Commission (FMC) degli Stati Uniti ha avviato un'indagine accelerata sui tempi e la legittimità delle pratiche delle compagnie marittime sui supplementi relativi al trasporto container, che hanno portato le tariffe di nolo a livelli record, fino a 20 mila dollari per una singola spedizione.

Otto vettori marittimi (Cma Cgm, Hapag-Lloyd, Hyundai Merchant Marine, Matson, Mediterranean Shipping Company, OOCL, SM Line e Zim) dovranno fornire al Bureau of Enforcement della FMC i dettagli sulla congestione e i relativi supplementi che hanno implementato o annunciato. Gli operatori hanno tempo fino al 13 agosto.

Un'azione, spiega la FMC, intrapresa in risposta alle comunicazioni ricevute dalla commissione da più parti che segnalavano come i vettori marittimi stiano applicando in modo improprio i supplementi. «Il picco della domanda di importazioni legato al COVID ha spinto le tariffe dei carichi a livelli record», ha affermato il presidente della FMC, Daniel B. Maffei. «Ora, sentiamo crescenti segnalazioni di vettori marittimi che valutano nuove tariffe aggiuntive, come "sovraccarico di congestione", con poco preavviso e spiegazione».

I vettori marittimi sono soggetti a diversi vincoli quando applicano i sovracosti o in generale quando modificano le tariffe. Per esempio, devono dare un preavviso di trenta giorni ai caricatori, con la garanzia di applicazioni pubbliche e chiare.

Quello che farà l'organismo federale regolatore del trasporto marittimo negli Stati Uniti sarà verificare che i supplementi siano stati comunicati per tempo, abbiano avuto uno scopo definito, legati a eventi chiari e quali altrettanto ne avrebbero posto la fine. Nel caso di irregolarità, scatteranno sanzioni.

La congestione portuale degli ultimi mesi, spiega la FMC, è dovuta principalmente all'enorme volume di traffico proveniente dalle compagnie marittime di container per soddisfare la domanda record di importazioni. Lungi dall'essere un evento improvviso o isolato in un porto o in un'area geografica, la congestione del sistema di trasporto merci è diffusa ovunque e dura da molti mesi. «Mi sembra che questi fattori sarebbero già stati inclusi nelle tariffe record praticate dai vettori. In qualità di presidente, desidero conoscere le giustificazioni dei vettori per le tariffe aggiuntive», ha concluso Maffei.

-
credito immagine in alto