|
napoli 2
30 novembre 2020, Aggiornato alle 20,13
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Politiche marittime

Sistri, il tavolo tecnico si allarga

Salgono a una cinquantina le associazioni che coordinano il sistema di monitoraggio dei rifiuti speciali e pericolosi


Con decreto del 1° luglio 2016 (G.U. n. 169 del 21.7.2016) il ministero dell'Ambiente ha provveduto ad istituire ed aggiornare il tavolo tecnico del Sisti, il sistema di monitoraggio dei rifiuti speciali.
 
«"Istituire", come riportato dal titolo del decreto, poiché abbiamo motivo di ritenere che per la prima volta il ministero voglia attribuire a questo organismo, già esistente dal 2013, un ruolo effettivo di monitoraggio del sistema di tracciabilità dei rifiuti pericolosi», afferma il Fai-Conftrasporto in una nota. Aggiornare, in quanto rispetto alle prime quindici organizzazioni già facenti parte del vecchio "Tavolo", il nuovo provvedimento estende ora la partecipazione a 41 associazioni, oltre a sette componenti istituzionali: ministero Ambiente, Direzione generale Rifiuti; Carabinieri, Albo Gestori Ambientali, Ispra, Agenzia per l'Italia Digitale, società concessionaria sistema di tracciabilità.
 
Conftrasporto è presente nel vecchio tavolo fin dal 2010, oltre ad essere presente nel Comitato Nazionale Albo gestori ambientali.
Tag: sistri