|
napoli 2
01 dicembre 2021, Aggiornato alle 17,02
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Logistica

Sistema portuale Campania, 2020 in calo del 6,8 per cento

A dicembre in recupero le rinfuse solide a Napoli e i rotabili a Salerno

Uno scorcio del porto di Napoli (Davide Gabino/Flickr)

Rispetto ai dati di gennaio scorso, che arrivavano fino a novembre scorso, l'ultimo mese del 2020 per il sistema portuale della Campania si chiude in leggero recupero. 

Nel mese di dicembre crescono in particolare le rinfuse solide nel porto di Napoli e i rotabili a Salerno. Il traffico complessivo, rende noto l'Autorità di sistema portuale del Tirreno Centrale, si è attestato sulle 30,78 milioni di tonnellate, in calo del 6,8 per cento (era -6,9 per cento tra gennaio e novembre). Le rinfuse liquide sono in calo del 12,6 per cento, quelle solide crescono del 3,7 per cento. Il traffico delle merci varie in colli cala del 6,1 per cento.

I passeggeri trasportati sono stati 3,49 milioni, oltre quattro milioni in meno sul 2019, in calo quindi di circa il 56 per cento. I crocieristi sono stati appena 28,176, quando nel 2019 sono stati 1,45 milioni, in calo quindi del 98 per cento.

Il traffico di container – mettendo insieme Napoli e Salerno - è stato pari a 956,385 TEU, in calo del 14 per cento. Nello specifico, il porto di Napoli ha movimentato 643,540 TEU, in flessione del 5,6 per cento, mentre Salerno ha movimentato 377,886 TEU, in calo dell'8,7 per cento.

Per maggiori informazioni, cliccare qui.

-
credito immagine in alto

Tag: napoli - salerno