|
napoli 2
15 novembre 2019, Aggiornato alle 12,42
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

Click&Boat 2
Politiche marittime

Shipping a basso impatto ambientale, gruppo Grimaldi incontra Macron

Consegnata al presidente della Francia la Carta SAILS che impegna gli armatori a ridurre gli effetti dannosi sull'ambiente delle navi mercantili

Un momento del G7 di Biarritz (Andrew Harnik, Pool/AFP)

Il 23 agosto a Parigi, a margine del G7 di Biarritz, presso il Palazzo dell'Eliseo, si è tenuta la cerimonia di consegna al presidente della Repubblica francese, Emmanuel Macron, della Carta SAILS (Sustainable Actions for Innovative and Low-impact Shipping), firmata il 26 luglio da nove compagnie di navigazione francesi per sancire una maggiore collaborazione tra gli stakeholder privati e pubblici in Francia a tutela dell'ambiente marino e costiero.

Nella Carta SAILS c'è anche il gruppo Grimaldi, unica compagnia firmataria non francese, e rimarrà aperta alla firma di altre compagnie per alcuni mesi. «Abbiamo sempre ritenuto essenziale promuovere e adottare le buone pratiche nel trasporto marittimo per la protezione dell'ambiente marino e costiero», ha commentato Gianluca Grimaldi, presidente del gruppo partenopeo. «Quest'ultima iniziativa - conclude - va ad integrare e rafforza l'impegno ecologico del nostro gruppo, che negli ultimi anni si è tradotto in importanti investimenti volti a ridurre le emissioni nocive derivanti dalle sue operazioni».

Su iniziativa del presidente del cluster marittimo francese, Frederic Moncany de Saint Aignan, che detiene assieme a Italia e Spagna la vicepresidenza dell'organizzazione europea dei cluster marittimi (ENMC), all'incontro con il presidente Macron sono state invitate alcune importanti compagnie di navigazione. Su indicazione di Federazione del Mare e Confitarma era presente all'incontro con Macron il gruppo Grimaldi, unica compagnia di navigazione europea non francese, rappresentata da Paul Kyprianou, responsabile delle relazioni esterne del gruppo partenopeo.

Le compagnie di navigazione firmatarie della Carta SAILS affermano la loro disponibilità a contribuire alla protezione e allo sviluppo dell'ambiente marino, in vista di uno sviluppo sostenibile e si impegnano, volontariamente e al di là degli obblighi normativi, a istituire azioni specifiche in tutte o in alcune delle seguenti aree: protezione dei cetacei, riduzione dell'impatto sonoro sottomarino delle navi, diminuzione delle emissioni di inquinanti atmosferici e di gas a effetto serra, rafforzamento dei legami con il settore scientifico, lotta alle specie invasive, ottimizzazione delle performance energetiche, azioni specifiche delle compagnie di navi passeggeri.

-
credito immagine in alto