|
napoli 2
28 ottobre 2021, Aggiornato alle 14,00
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Infrastrutture

Seabourn Pursuit, l'expedition firmata T. Mariotti

In consegna a febbraio 2023, la prossima cruiser di spedizione della compagnia del gruppo Carnival segue Seabourn Venture, in consegna a marzo prossimo

(Anita Ritenour/Flickr)

Si chiamerà Seabourn Pursuit la prossima expedition vessel della compagnia Seabourn, parte del gruppo statunitense Carnival. In costruzione da autunno 2020 a San Giorgio di Nogaro, nel cantiere friulano di T. Mariotti, ha la data di consegna fissata per febbraio 2023. È gemella di Seabourn Venture, in consegna a marzo dell'anno prossimo.

«Un nome appropriato per una nave immaginata e progettata per portare i viaggiatori in quei luoghi dove possono vedere vasti paesaggi, fauna selvatica e regioni remote del mondo», ha affermato Josh Leibowitz, presidente di Seabourn Cruise Line.

Dopo la consegna, Seabourn Pursuit si dirigerà a Nord per il viaggio inaugurale "Fire and Ice", previsto per il 4 aprile 2023, con partenza di andata e ritorno a Reykjavik, capitale dell'Islanda. L'itinerario, che si snoda lungo la costa della Groenlandia e dell'Islanda, sarà ricco di ghiacciai, cascate – come quelle di Akureyri e Goðafoss, sorgenti termali e lava dei vulcani Dimmuborgir e Leirhnjukur.

Tra la primavera e l'estate 2023 esplorerà Groenlandia, Islanda e Norvegia durante, ripercorrendo il percorso dei Vichinghi fino alla città di frontiera di Tromsø. Ad agosto 2023 il passaggio a Nord-Ovest attraverso alcune delle aree più remote dell'emisfero settentrionale: Kangerlussuaq, in Groenlandia, e Nome, in Alaska. Gli itinerari per la stagione inaugurale di Seabourn Pursuit saranno aperti alla vendita a metà del prossimo dicembre.

-
credito immagine in alto