|
napoli 2
28 marzo 2020, Aggiornato alle 10,53
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

speciale1

Rimorchiatori Napoletani potenzia flotta a Taranto

La società di rimorchio inaugura nello scalo pugliese un nuovo mezzo prodotto dal cantiere San Marco di La Spezia. Entro i prossimi mesi altri due rimorchiatori gemelli incrementeranno la flotta a sette unità. Investiti circa 25 milioni


La Rimorchiatori Napoletani SRL ha inaugurato nel porto di Taranto un nuovo mezzo "Cheradi", unità da 5.550 BHP, oltre 73/76 tonnellate di Bollard Pull medio/massimo, qualifica antincendio FFQ1, Escort e RecOil. Si tratta del primo di tre nuovi rimorchiatori gemelli, costruiti dal Cantiere San Marco di La Spezia, che nei prossimi mesi entreranno in servizio nello scalo ionico, incrementando la flotta a 7 unità.
Con un investimento complessivo di circa 25 milioni di euro, la Rimorchiatori Napoletani, di esperienza ultra centenaria nel settore del rimorchio e dell'assistenza portuale e concessionaria del servizio di rimorchio portuale a Taranto, ha inteso dare la massima efficienza operativa e di sicurezza al porto, sopratutto nella fase di congiuntura economica negativa che richiede un grande impegno competitivo della portualità del Mezzogiorno d'Italia e delle aziende che vi operano.
Entro il 2010 Taranto potrà contare sulla flotta di rimorchiatori portuali a propulsione bielica azimutale poppiera (ASD) più moderna del mercato, con età media di otto anni e di potenza complessiva di circa 35.000 BHP.