|
napoli 2
25 settembre 2020, Aggiornato alle 17,23
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Logistica

Riforma autotrasporto sulla Gazzetta Ufficiale Ue

L'entrata in vigore dei due Regolamenti e della Direttiva che formano il Pacchetto è articolato in varie fasi


Il primo Pacchetto Mobilità per la riforma dell'autotrasporto è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale dell'Unione Europea del 31 luglio, avviando così il processo di attuazione dopo l'approvazione del parlamento Europeo. L'entrata in vigore dei due Regolamenti e della Direttiva che formano il Pacchetto è articolato in varie fasi. Il regolamento UE 2020/1054 del 15 luglio 2020 che modifica il regolamento CE 561/2006 sui tempi di guida e di riposo degli autisti e il Regolamento UE 165/2014 sul cronotachigrafo entrerà in vigore in tutti gli Stati dell'Unione (senza recepimento, come tutti i Regolamenti) il ventesimo giorno successivo alla sua pubblicazione in Gazzetta Ufficiale UE (quindi già il 20 agosto 2020), tranne il punto 15 dell'articolo 1 e il punto 12 dell'articolo 2, che entreranno in vigore il 31 dicembre 2024. Questi due punti riguardano la registrazione dei dati sul cronotachigrafo o sul foglio di registrazione.

Il Regolamento UE 2020/1055 del 15 luglio 2020 modifica tre Regolamenti sui requisiti delle imprese di autotrasporto in conto terzi per evitare la nascita di società di comodo in Paesi esteri, entrerà in vigore il 21 febbraio 2022. Il terzo provvedimento del Pacchetto Mobilità è la Direttiva UE 2020/1057 del 15 luglio 2020 (sul distacco dei conducenti nel settore del trasporto su strada), deve essere recepito dai singoli Stati. Entro il 2 febbraio 2022.