|
adsp napoli 1
26 novembre 2022, Aggiornato alle 18,56
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Politiche marittime

Rifiuti navali, Assoporti: "In difficoltà soprattutto le autorità portuali"

Nei prossimi giorni l'associazione incontrerà Confitarma e Assarmatori per trovare una soluzione al nuovo sistema di smaltimento che non sta funzionando come dovrebbe

((Tony) Phillips/Flickr)

Per Assoporti la nuova normativa sui rifiuti in ambito portuale sta mettendo in seria difficoltà «in primis le autorità di sistema portuale», scrive in una nota l'associazione dei porti italiani, rispondendo alle criticità evidenziate ieri da Confitarma e Assarmatori che indicavano come il processo di verifica delle autorità di sistema portuale non stia funzionando.

La questione riguarda gli impianti portuali di raccolta per il conferimento dei rifiuti delle navi (D.lgs 197/2021), più volte oggetto di discussione tra gli uffici dei ministeri della Transizione Ecologica, quello delle Infrastrutture e di Assoporti. «Rimane, invece, tuttora vigente il decreto legislativo così com'è, creando una situazione di appesantimento e complicando l'iter per il conferimento dei rifiuti da parte delle navi in porto», continua Assoporti, che conclude: «con lo spirito di piena collaborazione e non contrapposizione, Assoporti ha promosso un incontro con i presidenti di Confitarma e Assarmatori che si svolgerà nei prossimi giorni. Lo scopo è quello di giungere ad una soluzione del problema in tempi rapidi».

-
credito immagine in alto