|
Porto di Napoli
25 settembre 2018, Aggiornato alle 16,07
intersped

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

Naples Shipping
Politiche marittime

Riduzione Co2, Ecsa sollecita Ue per agenda globale

In questi giorni si tiene la riunione informale del Consiglio dei Ministri Ue dei Trasporti e dell'Ambiente in vista della 69° sessione del Comitato protezione dell'ambiente marino dell'Imo


Ecsa invita l'Ue a sostenere un'agenda globale di riduzione di Co2 nello shipping. In questi giorni ad Amsterdam, riferisce l'Agenda Confitarma, si tiene la riunione informale del Consiglio dei Ministri Ue dei Trasporti e dell'Ambiente in vista della 69° sessione del Comitato protezione dell'ambiente marino dell'Imo (MEPC), prevista la settimana prossima a Londra.

Dato che l'incontro verterà sugli impegni di riduzione delle emissioni di Co2 da parte degli Stati Ue, Niels Smedegaard, presidente Ecsa, ha colto l'occasione per affermare che gli armatori europei sostengono pienamente l'iniziativa della presidenza olandese e che "il settore dei trasporti marittimi approva l'accordo di Parigi sul cambiamento climatico e ci siamo impegnati a riduzioni ambiziose delle emissioni di Co2 in tutta la flotta mercantile mondiale.

Con il supporto dell'industria armatoriale gli stati membri dell'Imo potranno sviluppare significative riduzioni delle emissioni di Co2. La riunione a Londra del MEPC sarà caratterizzata dalla discussione su un sistema di raccolta dati globale che su base annua fornirà informazioni sulle emissioni derivanti dai trasporti marittimi.