|
adsp napoli 1
04 dicembre 2022, Aggiornato alle 10,16
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Politiche marittime

Ricerca e soccorso, esercitazione della Guardia Costiera nel Golfo di Napoli

All'operazione hanno partecipato anche Polizia, Carabinieri, Guardia di Finanza, Vigili del Fuoco e Protezione Civile, con il contributo dell'associazione Sant'Erasmo, del servizio 118 e della Croce Rossa

Una fase dell'esercitazione nel Golfo di Napoli

Si è svolta oggi nel Golfo di Napoli l'esercitazione di ricerca e soccorso denominata "Sea-subsarex 2022" a cui hanno partecipato Guardia Costiera, Polizia di Stato, Carabinieri, Guardia di Finanza, Vigili del Fuoco e Protezione Civile, con il contributo dell'associazione Sant'Erasmo, del servizio 118 e della Croce Rossa.

Lo scenario ha visto la simulazione di un grave incendio a bordo di una nave mercantile, la ricerca e soccorso di numerosi dispersi in mare ed il primo contrasto al conseguente inquinamento. Sette le unità navali impiegate nell'attività unitamente a due mezzi aerei ed una unità antinquinamento del consorzio Castalia.

La nave scelta per simulare l'incendio è la cp 920 Gregoretti, una unità maggiore della Guardia Costiera la quale, per dimensioni e caratteristiche generali, più si avvicina, nella finzione, ad una nave mercantile che possa transitare nel Golfo di Napoli. Mezzi ed uomini sono stati coordinati dall'autorità responsabile per il soccorso in mare, il 4° centro secondario di ricerche marittime - Direzione Marittima della Campania – Guardia Costiera.