|
adsp napoli 1
03 febbraio 2023, Aggiornato alle 09,44
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Politiche marittime

Ricerca e salvataggio, Guardia Costiera vara una nuova nave a Messina

La "Aurelio Visalli" è la terza di una classe di unità navali denominata "Angeli del Mare"


La Guardia Costiera ha preso ieri in consegna a Messina, presso i cantieri navali di Intermarine (gruppo Immsi), la nuova nave Aurelio Visalli, terza di una classe di unità navali denominata "Angeli del Mare" progettata per la ricerca e il salvataggio in mare e dedicata al personale del Corpo che ha perso la vita durante il servizio, a cui è stata conferita la Medaglia d'Oro per l'altissima professionalità ed il senso del dovere.

La Aurelio Visalli si distingue per essere una delle navi del comparto SAR (Search and Rescue) più grandi al mondo, nonché la più lunga imbarcazione "autoraddrizzante" ed "inaffondabile" mai costruita in Italia. La nave, con dieci uomini di equipaggio, è lunga oltre 33 metri ed è dotata di un sistema avanzato di comando e controllo che assicura maggiore autonomia, maggiori capacità ricettive e una migliore logistica per l'equipaggio e per il ricovero di naufraghi. Ha una velocità massima di oltre 30 nodi e alla velocità di 28 nodi garantisce un'autonomia di oltre 1.000 miglia nautiche.