|
adsp napoli 1
22 aprile 2024, Aggiornato alle 16,27
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Eventi

Port&ShippingTech, Genova capitale tecnologica del Mediterraneo

Nella seconda giornata del convegno "core" della Genova Shipping Week, interviene il sindaco Marco Bucci per evidenziare il ruolo strategico di Genova tra innovazione e nuove infrastrutture

Gabriele Rossi, B2B Technology Services di Wind Tre

La seconda giornata del Port&ShippingTech, il convegno dedicato alla tecnologia marittima all'interno della manifestazione Genoa Shipping Week (evento biennale in gemellaggio con Napoli, in corso dal 9 al 14 ottobre), si apre con il 49° Convegno Internazionale delle Comunicazioni "Colombiano" organizzato dal di IIC – Istituto Internazionale delle Comunicazioni.

Ad apertura dei lavori è intervenuto il sindaco di Genova Marco Bucci che ha ricordato il ruolo centrale che la città della Lanterna deve riguadagnare a livello internazionale: i lavori infrastrutturali come il Terzo Valico o la nuova diga foranea non sono l'obiettivo ma il mezzo per riposizionare la città ai primi posti al mondo. Il sindaco ha ricordato, infine, che la città avrà un ruolo strategico di Hub per la connessione internet in cui entro sei mesi passeranno cavi per 8 miliardi di persone.
Nell'intervento di PwC si è ricordato il ruolo dei porti italiani che stanno partecipando ai bandi promossi dalla Commissione Europea per 25,8 miliardi di euro nel contesto della smart e sustainable strategy. L'obiettivo è la carbon neutrality dei nostri porti entro il 2050.

Genova sempre più al centro dell'innovazione con infrastrutture all'avanguardia: nella sessione "Next Generation Shipping" è stato presentato il nuovo progetto di "porto smart" che ha visto la collaborazione tra WindTre e PSA Italy di Genova Pra' per la realizzazione del primo Private Network 5G in un porto. La tecnologia 5G offre una copertura sia in ambiente oudoor sia indoor e tra le caratteristiche ci sono la bassa latenza, la riservatezza del dato, le elevate prestazioni e l'elevata affidabilità anche in caso di malfunzionamento. Gabriele Rossi, B2B Technology Services di Wind Tre spiega: "Abbiamo incontrato molti clienti per parlare di private network e sviluppato diverse architetture full isolated dalla copertura pubblica. Tutto questo ci ha portato a chiudere l'importante contratto con Psa Italy dove realizzeremo la prima private network commerciale in ambito portuale". Nella private network del Psa le sim non funzioneranno più quando usciranno dalla cosiddetta `bolla` di lavoro. La Private network è in attesa di tutte le autorizzazioni e, una volta ottenute, sarà operativa nel giro di un mese e mezzo. Psa Pra' è il primo porto, ma Rossi non esclude altre applicazioni: "Siamo già stati contattati da realtà, non solo porti".

Parallelamente si è svolta la sessione "The sea change" dedicata alle sfide che lo shipping dovrà affrontare nel prossimo futuro da un punto di vista geopolitico per supportare il sistema economico nazionale.

La partecipazione all'evento è gratuita previa registrazione sul sito: www.pstconference.itdove è disponibile anche il dettaglio del programma dei convegni.

Tag: genova