|
adsp napoli 1
24 aprile 2024, Aggiornato alle 19,49
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Politiche marittime

Porto di Salerno, i precari di Intempo in stato di agitazione

L'Unione Sindacale di Base chiede la stabilizzazione dei lavoratori, impiegati per lo più come portuali


L'Unione Sindacale di Base (USB) di Salerno, insieme al coordinamento nazionale, hanno proclamato lo stato di agitazione per i lavoratori precari Intempo dello scalo campano a partire da questa settimana. Contestualmente, ai sensi dell'articolo 49 del Contratto collettivo nazionale del lavoro, è stato richiesto un tavolo con l'autorità di sistema portuale, insieme anche alla compagnia unica dei portuali Flavio Goia.

Il sindacato lamenta l'assenza di un programma di stabilizzazione dei lavoratori precari di Intempo, alcuni dei quali impiegati nel porto di Salerno da nove anni, all'interno della Compagnia Unica Lavoratori Portuali. Chiede inoltre una lista, scrive USB in una nota, «chiara e trasparente» dei lavoratori precari Intempo da utilizzare per le chiamate da parte della compagnia unica di Salerno. Si chiede poi un accordo su un numero minimo di turni da garantire ai lavoratori Intempo, sulla base dell'organico porto esistente, così come previsto in altri contesti portuali in Italia. In linea generale manca un accordo sindacale complessivo tra lavoratori e autorità portuale che istituisca «criteri certi per le nuove assunzioni e stabilizzazioni che tenga conto dell'anzianità lavorativa. Questa vertenza si inserisce in un contesto generale che vede i lavoratori portuali in somministrazione già mobilitati da Genova a Livorno per ottenere finalmente una stabilizzazione lavorativa dopo anni e anni di precariato».

Nei prossimi giorni verranno comunicate le iniziative che il sindacato deciderà di mettere in campo a partire da un primo sciopero con manifestazione.

Tag: salerno - lavoro