|
adsp napoli 1
16 aprile 2024, Aggiornato alle 15,53
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Infrastrutture

Porto di La Spezia, Gasselin: "Nuovo terminal container nel 2026"

Entro la fine del 2025 Calata Paita verrà interamente restituita al demanio. L'ad di La Spezia Container Terminal rassicura sulla presenza di Msc: "Il contratto verrà rinnovato"

Il La Spezia Container Terminal

L'ampliamento del La Spezia Container Terminal, gestito dal gruppo Contship, verrà completato entro il 2026. Lo ha affermato Matthieu Gasselin, amministratore delegato della società terminalistica, nel corso di una conferenza stampa. 

L'investimento complessivo del gruppo ammonta a 232 milioni di euro, escluse le spese per il revamping e la manutenzione di mezzi e infrastrutture sul molo Fornelli e Garibaldi. Il terminal verrà in parte delocalizzato e ammodernato, puntando soprattutto sull'automazione e le infrastrutture digitali. «Tra il 2024 e il 2025 - spiega Gasselin - in accordo con l'avvio anche di altri lavori che non dipendono da noi come il dragaggio e la realizzazione della nuova stazione ferroviaria La Spezia Marittima, restituiremo tutta la Calata Paita alla città», zona in parte restituita a luglio scorso e su cui c'è un progetto di waterfront e annessa nuova stazione marittima per le navi da crociera. La gara d'appalto per i lavori verrà pubblicata entro l'anno e interesserà il nuovo molo Ravano.

A proposito delle compagnie che continueranno a scalare il terminal, Gasselin ha detto di aver «ripreso una relazione più che buona con Msc, il contratto firmato ad agosto prosegue fino a fine 2024 e ci sarà un rinnovo».