|
adsp napoli 1
21 giugno 2024, Aggiornato alle 16,03
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

forges4
Infrastrutture

La Spezia, apre un pezzo del waterfront di Calata Paita

Inaugurati i primi 5 mila metri quadri del nuovo fronte mare, con chalet per i ristoranti e spazio per spettacoli e lo sport


Da oggi i primi 5 mila metri quadri di Calata Paita, parte del nuovo waterfront in costruzione nel porto La Spezia, sono a disposizione dei cittadini. L'inaugurazione stamattina, con il presidente del porto, Mario Sommariva, e il governatore della Liguria, Giovanni Toti, tra gli altri.

L'area, che da oggi sarà aperta al pubblico, è occupata da 14 edifici chalet di dimensioni variabili, da 27 a 45 metri quadri, che potranno ospitare bar, ristoranti, bancarelle, strutture per lo spettacolo e strutture per lo sport ed il tempo libero. In sinergia con il Comune di La Spezia, l'autorità di sistema portuale ha realizzato il progetto grazie ad un investimento di 4,4 milioni di euro. 

La firma che siglava l'accordo per lo sblocco definitivo di tutte le opere previste dal Piano Regolatore Portuale, a partire dal riuso urbano della Calata Paita, porta la data del 29 luglio 2022. Ad un anno dall'atto, sottoscritto dall'Autorità di sistema portuale del Mar Ligure Orientale e da La Spezia Container Terminal, oggi se ne concretizza un pezzo.

Messa in funzione anche la fontana dinamica a raso realizzata  sul fronte banchina, a raso, che offrirà giochi d'acqua e di luci, progettata da forme d'acqua.

Una delle novità rispetto al progetto originale è la modifica dell'area fronte mare per il relax, caratterizzata da una pedana rialzata lunga 60 metri, che si sviluppa lungo l'intera fascia di banchina, protetta da un parapetto, ed occupata da alcune panchine da cui si potrà godere di un punto di vista insolito sul porto, sul golfo e sul molo Italia. Oggi erano già presenti i canestri per il basket, amovibili per consentire tiri in canestro, garantendo la massima flessibilità di utilizzo. 

Le soluzioni progettuali adottate sono tutte all'insegna della sostenibilità ambientale ed energetica. Una fascia di verde fungerà da contrasto all'effetto "isola di calore" e di separazione verso le altre funzioni del porto. L'area è arredata con numerosi alberi e arbusti di varie specie. L'illuminazione dell'area è realizzata mediante lampioni a led, mentre le costruzioni sono tutte dotate di impianto fotovoltaico. L'area sarà da oggi aperta al pubblico e dotata di un servizio di sorveglianza nelle ore notturne. Presenti oggi, oltre naturalmente il direttore lavori dell'AdSP, Ing. Lorenzo Montani, il Responsabile del Procedimento Ing. Davide Vetrala, il Geom. Francesco Galeazzi, capo cantiere per l'ATI aggiudicataria, anche i rappresentanti del raggruppamento temporaneo di imprese costituito dall'Impresa CMC Prefabbricati Srl capogruppo mandataria e dalla Agnese Costruzioni Srl di La Spezia che ha realizzato i lavori sulla base del progetto elaborato dallo studio di ingegneria e architettura FABRICA LAB s.c.r.l. di La Spezia.

All'inaugurazione dell'area, dopo la benedizione impartita dal Vescovo Luigi Ernesto Palletti, sono intervenuti il Presidente AdSP; Mario Sommariva, il Segretario Generale, Federica Montaresi, il Sindaco della Spezia Pierluigi Peracchini, il Presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti, l'Assessore alle Infrastrutture, Raul Giampedrone, oltre ai rappresentanti delle istituzioni, delle Forze Armate e delle associazioni territoriali. Al termine della cerimonia, dopo la benedizione impartita da Mons. Luigi Ernesto Palletti, Vescovo di La Spezia, Sarzana e Brugnato, i presenti hanno potuto godere delle spettacolari evoluzioni del rimorchiatore Calabria, capitanato dal Comandante Massimo Anastasia, grazie alla disponibilità dei Rimorchiatori Riuniti Spezzini e dell'AD Gian Luca Agostinelli.