|
napoli 2
23 giugno 2021, Aggiornato alle 19,08
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Politiche marittime

Porto di Genova, la nuova torre piloti sulla darsena nautica

Il Comitato di gestione avvia l'iter per l'importante e complesso Documento di Pianificazione Strategica. Rinnovo per Palumbo Superyacht e una nuova area per Spinelli

Il porto di Genova (Elisa TrioloSegui/Flickr)

Il porto di Genova ha inviato alla Regione Liguria il Documento di Pianificazione Strategica di Sistema (DPSS), un importante strumento che indirizza i piani regolatori portuali. Uno strumento nuovo (nato nel 2016 con la riforma dei porti) che per l'alta burocrazia che richiede (approvazioni e intese con una miriade di enti) è stato finora adottato da pochi porti in Italia.

Inoltre, ha rinnovato la concessione per Palumbo Superyacht Savona e affidato una nuova area a Spinelli. Ma andiamo con ordine.

Il Comitato di gestione dell'Autorità di sistema portuale della Liguria Occidentale ha dato mandato ai suoi uffici di procedere all'iter che prevede l'approvazione del DPSS da parte della Regione Liguria entro 60 giorni, previa intesa col ministero delle Infrastrutture e sentita la Conferenza nazionale.

Il DPSS delimita le aree portuali e quelle di interazione porto-città, individua gli indirizzi per la redazione dei successivi Piani Regolatori Portuali, in questo caso di Genova e Savona-Vado Ligure. Recepisce le osservazioni sia dei portatori di interesse che dei Comuni coinvolti (Bergeggi, Vado Ligure, Quiliano, Savona, Albissola Marina, Albisola Superiore e Genova).

Per quanto riguarda il porto di Savona, è stato approvato anche il Protocollo d'intesa finalizzato alla redazione del Piano Urbano della Mobilità Sostenibile in coerenza con il DPSS. Nello specifico, AdSP si impegna a fornire gli elementi di indirizzo relativi alle infrastrutture portuali a servizio dei bacini di Savona e Vado Ligure.

Nel corso della riunione del Comitato di gestione è stata approvata la nuova posizione della Torre Piloti nella Darsena Nautica, proprio nel giorno della commemorazione dell'incidente del 7 maggio 2013, quando una nave ha urtato la torre di allora facendola crollare e portando alla morte di 9 persone. Il via libera è stato dato grazie all'esito positivo delle verifiche tecniche richieste dalla Capitaneria di porto.

Per quanto riguarda il demanio marittimo, il Comitato di gestione ha rilasciato a favore di Palumbo Superyachts Savona la concessione, della durata di vent'anni, per il mantenimento e l'uso del complesso industriale per nautica da diporto ubicata nello specchio acqueo antistante la banchina nord-est del bacino portuale di Savona; mentre una parte dell'area dell'"ex-Carbonile" della centrale termoelettrica Enel di Genova è stata provvisoriamente assegnata a Spinelli per una durata di tre anni e con l'obbligo di rilascio anticipato, in pristino stato, nel caso in cui i lavori di dismissione dell'ex centrale dovessero terminare prima della scadenza della concessione.

Infine, sono stati approvati dal Comitato di Gestione i contributi alle compagnie portuali di Genova e Savona sia in relazione alle minori giornate lavorate (art.199, Legge 77) che ai percorsi di formazione e rimpiego dei lavoratori inabili (comma 15 bis art. 17, Legge 84/94).

-
credito immagine in alto

Tag: genova - savona