|
adsp napoli 1
23 settembre 2022, Aggiornato alle 21,13
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Politiche marittime

Porto di Felixstowe in sciopero. Non succedeva dal 1989

1,900 lavoratori del principale scalo commerciale del Regno Unito chiedono salari più alti. Solo una piccola parte accetta l'offerta di Hutchison Ports di un aumento del 7 per cento

Portuali in sciopero al porto di Felixstowe, 21 agosto 2022 (Martin Cooper/Flickr)

Il principale porto del Regno Unito, Felixstowe, si ferma per otto giorni. 1,900 lavoratori, aderenti al sindacato Unite, hanno proclamato otto giorni di sciopero a partire da domenica scorsa. Semmai si protarrà per i prossimi giorni, metterebbe a serio rischio il traffico dello scalo e la distribuzione delle merci nel Paese, come confermato da compagnie armatoriali come Maersk. È il primo sciopero dello scalo dal 1989.

Il motivo della protesta è la richiesta di salari più alti per fronteggiare il rincaro del costo della vita. Nel Regno Unito l'inflazione ha raggiunto il 10 per cento a luglio, il dato più alto dal 1982, e potrebbe raggiungere il 15 per cento nei prossimi tre mesi, secondo gli economisti. L'autorità portuale ha già avviato un piano di emergenza per ridurre al minimo i disagi dovuti allo sciopero, che dureranno fino al 29 agosto.

«L'azione di sciopero causerà enormi disagi e si ripercuoterà in tutta la catena di approvvigionamento del Regno Unito, ma questa controversia è interamente ad opera dell'azienda», ha affermato Bobby Morton, funzionario nazionale per i moli del sindacato Unite. L'azienda in questione è il terminalista Hutchison Ports, la quale in una nota ha affermato di aver messo in campo «tutte le opportunità per proporre ai nostri lavoratori un'offerta equa, ma ha scelto di non accettarla». L'offerta è di un aumento dello stipendio del 7 per cento con un forfettario di 500 sterline. Circa 500 tra supervisori, ingegneri e colletti bianchi hanno accettato. Secondo Unite, invece, si tratta di una proposta che non riuscirebbe a contenere l'inflazione.

-
credito immagine in alto