|
napoli 2
17 settembre 2021, Aggiornato alle 09,36
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Politiche marittime

Porto di Civitavecchia approva Documento Pianificazione Energetica

Lo scalo della Capitale incrementa l'installazione dei pannelli fotovoltaici, pianificando la decarbonizzazione

(Jon Callas/Flickr)

Approvato il Documento di Pianificazione Energetica e Ambientale (DEASP) del sistema portuale di Civitavecchia. Previsto dall'articolo 4-bis della Legge 84/94, è lo strumento che serve a pianificare la decarbonizzazione del sistema portuale, puntando all'incremento delle energie rinnovabili, per esempio dotando le aree di sosta dello scalo di Civitavecchia di pensiline coperte da pannelli fotovoltaici, per poi estenderli agli immobili degli uffici dove risiedono le imprese e le istituzioni. 

«Un documento molto avanzato attraverso il quale diamo corpo alle politiche di sviluppo sostenibile, recependo in pieno le linee guida europee per i "Green port" e dando corpo e gambe alle politiche relative, alla nostra visione che coniuga la crescita economica e occupazionale alla tutela ambientale», spiega il presidente dell'Autorità di sistema portuale (Adsp) del Tirreno Centro Settentrionale, Pino Musolino.

Il Documento è stato approvato dal Comitato di gestione dell'Adsp e sarà ora trasmesso alla Regione Lazio e al ministero della Transizione Ecologica per essere inserito nel Piano Nazionale Ripresa e Resilienza. 

Nel corso della seduta, il Comitato ha anche approvato un nuovo adeguamento del regolamento di gestione delle reti fognarie portuali. Inoltre, tra le altre delibere approvate, figurano la cessione del credito verso Tirrenia di Navigazione, con la chiusura del procedimento; il rilascio di alcune concessioni demaniali o subingressi per alcune attività nei porti di Civitavecchia e di Gaeta; il recepimento di un accordo sindacale di primo livello e la ratifica di alcune delibere del Comitato. 

-
credito immagine in alto