|
napoli 2
15 aprile 2021, Aggiornato alle 20,52
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Infrastrutture

Porti di Ancona e Pescara, oltre 50 milioni di investimenti nel 2021

Trenta milioni per la grande infrastrutturazione, venti per la manutenzione, anche per i porti di Falconara, Pesaro, Ortona e San Benedetto del Tronto. Dal fondo perequativo altri 5,5 milioni

Uno scorcio del porto di Pescara (Giulio Gigante/Flickr)

Attingendo dal fondo perequativo destinato alle Autorità di sistema portuali italiane, l'Adsp dell'Adriatico Centrale ottiene dal ministero dei Trasporti 5,52 milioni di euro.

Verranno spesi, precisa l'authority, per la mautenzione ordinaria dei sei porti di competenza, Ancona, Falconara, Pesaro e San Benedetto del Tronto per le Marche e Pescara e Ortona per l'Abruzzo. Agli oltre 5 milioni governativi si aggiungono quelli del bilancio preventivo 2021, raggiungendo i 21,5 milioni, di cui 1,5 per l'attività ordinaria e 20 milioni per la straordinaria. Altri trenta milioni, inclusi nel bilancio preventivo, serviranno per la grande infrastrutturazione.

Per il presidente dell'Adsp di Ancona e Pescara, Rodolfo Giampieri, lo stanziamento del fondo è il riconoscimento dell'impegno dell'Autorità di sistema portuale. Risorse che «potranno essere utilizzate per migliorare l'operatività di tutti i porti amministrati. Continua l'opera di miglioramento infrastrutturale grazie alla professionalità di tutta la struttura Adsp tesa a favorire le attività delle imprese portuali e dei lavoratori sempre con l'obiettivo di creare nuove prospettive di investimento e nuova occupazione».

-
credito immagine in alto

Tag: ancona