|
adsp napoli 1
03 febbraio 2023, Aggiornato alle 12,35
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Infrastrutture

Ponti e gallerie, 4,5 miliardi approvati dal Cipess

Gli investimenti sono compresi nel contratto di programma Anas


Lo sblocco di oltre quattro miliardi e mezzo per investimenti compresi nel contratto di programma Anas. È il provvedimento approvato subito dopo Natale dal Cipess (Comitato Interministeriale per la Programmazione Economica e lo Sviluppo Sostenibile). Nel dettaglio, informa FS News, l'importo di 4,55 miliardi di euro è ripartito in nuove opere per oltre due miliardi di euro, manutenzione programmata per 1,8 miliardi, monitoraggio di ponti e gallerie per 174 milioni, lavori di progettazione per 170 milioni, interventi per piano sisma 167 milioni di euro, per maggiori esigenze lavori in corso 124 milioni, fondo a sostegno di interventi non programmati 30 milioni e investimenti tecnologici per 24 milioni. Per quanto riguarda gli oltre 2 miliardi di nuove opere approvate dal Cipess si tratta di 778 milioni messi a disposizione per 21 immediatamente cantierabili (il cui valore complessivo è di circa 3 miliardi) e di 1,3 miliardi per 29 interventi in avanzato stato di progettazione (valore complessivo 2,3 miliardi).

Molte le opere da segnalare lungo il territorio italiano, si va dalla la realizzazione della variante di Edolo sulla SS42 (oltre 136 milioni di euro) in Lombardia alla variante di Longarone (396 milioni di euro) in Veneto, dalle opere liguri del terzo lotto tra Felettino e il raccordo autostradale per accedere all'area portuale di La Spezia lungo la statale Aurelia (oltre 105 milioni di euro) ai lavori della Pedemontana Piemontese (384 milioni di euro) per collegare l'autostrada A4 (Torino - Milano) con l'A26 (Genova Voltri - Gravellona), dall'ammodernamento di un tratto della  strada statale 16 "Adriatica" in Emilia Romagna (oltre 172 milioni di euro) dai lavori in Toscana, lungo la SS12 "Dell'Abetone e del Brennero" nel primo stralcio dei lavori lungo la Tangenziale di Lucca - Viabilità Est di Lucca (oltre 172 milioni di euro) all'adeguamento di un tratto della via Salaria nel Lazio (oltre 305 milioni di euro) dalle opere per collegare la SS17 "Dell'Appennino Abruzzese e Appulo Sannitico" e la Isernia-Castel di Sangro in Molise (175 milioni di euro) alle opere pugliesi che comprendono il completamento del terzo lotto dell'Itinerario Bradanico-Salentino della strada statale 7 ter "Salentina", nel tratto compreso tra la Taranto-Grottaglie e Manduria (oltre 35 milioni di euro), i lavori di adeguamento della strada statale 16 tra San Severo e Foggia (oltre 181 milioni di euro), la realizzazione della viabilità a Manfredonia all'Aeroporto militare di Amendola sulla statale 89 "Garganica" (oltre 177 milioni di euro), dai lavori di costruzione della variante alla SS182, da Vazzano a Vallelonga, in Calabria (oltre 262 milioni di euro) al completamento in Sicilia della Tangenziale di Gela (395 milioni di euro).

Particolare attenzione è riservata anche alla salvaguardia dei ponti e dei viadotti Anas, con un investimento di 174 milioni di euro che si aggiungono ai 275 del "Fondo Complementare" connesso al PNRR per il Programma SHM (Structural Health Monitoring) per la manutenzione predittiva. 
 

Tag: automotive