|
Porto di Napoli
15 gennaio 2019, Aggiornato alle 17,10
intersped

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

Politiche marittime

Politica marittima Ue punta sulla digitalizzazione

Ministri dei Trasporti dei Paesi membri si sono incontrati a Malta


La scorsa settimana, alla fine della Conferenza di due giorni organizzata dalla Presidenza maltese dell'Ue, i ministri dei trasporti hanno firmato a La Valletta una dichiarazione sulle priorità per la politica marittima dell'Ue focalizzata su competitività, decarbonizzazione, digitalizzazione per assicurare connessioni globali, mercato interno efficiente e cluster marittimo all'altezza delle sfide mondiali. Niels Smedegaard, presidente Ecsa, ha manifestato apprezzamento per l'iniziativa che rappresenta una base importante per preparare la strategia dello shipping Ue dei prossimi decenni.


"La digitalizzazione è giustamente identificata come una priorità - ha detto Smedegaard -. Da un punto di vista tecnologico dovrebbe essere molto facile stabilire un vero e proprio sportello unico europeo. Abbiamo solo bisogno della volontà politica di farlo". Facendo riferimento allo studio che Ecsa ha presentato durante la recente European Shipping Week, Smedegaard ha anche sottolineato la necessità di un orientamento globale: "La buona notizia è che la politica di trasporto dell'Unione europea - come indicato nella strategia marittima corrente - fornisce una base eccellente, ma una maggiore crescita marittima può essere raggiunta con un approccio più globale che riconosca nelle attività di shipping il nucleo del cluster marittimo."