|
adsp napoli 1
22 settembre 2023, Aggiornato alle 22,00
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Politiche marittime

Partnership San Giorgio del Porto-BioDesign Foundation

Il cantiere navale genovese e la no profit ambientalista parteciperanno alla "Ocean Race", la gara intorno al mondo per ripulire oceani e montagne dalle microplastiche


San Giorgio del Porto ha stretto un accordo con BioDesign Foundation, organizzazione no profit ambientalista. Il cantiere genovese, guidato Ferdinando Garré, è tra i primi sostenitori del  settore del nuovo progetto The Custodians Plastic Race – We Clean The Planet, la gara contro il tempo per ripulire il pianeta dalla plastica e dai rifiuti.

La nuova sfida di BioDesign Foundation, che partirà da Genova con l'arrivo della Ocean Race, sarà una gara intorno al mondo con l'obiettivo di ripulire ogni angolo del pianeta, dai fondali dei mari e degli oceani alle vette delle più alte montagne, per liberare la natura dall'inquinamento della plastica. Questo materiale, degradandosi nel tempo in particelle di microplastica, permea il suolo, si riversa nei fiumi e giunge al mare. In ogni ecosistema ci sono specie animali che ingeriscono queste particelle inserendole nella catena alimentare: nel mais, nell'insalata, nella carne e nel pesce si trovano le microplastiche. In una settimana si può arrivare ad assumere per via alimentare una quantità di plastica equivalente a quella contenuta in una carta di credito e quasi altrettanto per via respiratoria.

Il primo appuntamento è domenica prossima, 18 giugno, a Genova, alle ore 9, presso i municipi del Comune, a pochi giorni dal "The Gran Finale 2022-2023", per la prima tappa della gara di pulizia del pianeta. Per prendere parte a questa "The Custodians Plastic Race" è necessario prima iscriversi alla piattaforma CESP (sistema che permette di generare/prendere in carico/risolvere segnalazioni) o andando sul sito dedicato.

Al momento dell'iscrizione verrà richiesta la taglia della t-shirt da farsi consegnare al punto di ritrovo organizzato alle ore 9 davanti alle sedi dei 9 Municipi cittadini e più precisamente:

Municipio  I Centro Est, piazza Santa Fede 7
Municipio II Centro Ovest, via Sampierdarena 34
Municipio III Bassa Val Bisagno, piazza Manzoni 1
Municipio IV Media Val Bisagno, piazza dell'Olmo 3
Municipio V Valpolcevera, via Reta 3
Municipio VI Medio Ponente, via Sestri 7
Municipio VII Genova Ponente, piazza Gaggero 2
Municipio VIII Medio Levante, via Mascherpa 34R
Municipio IX Levante, via Pinasco 7

«L'entusiasmiamo che guida questo progetto e il messaggio che la Fondazione vuole trasmettere, l'ambizione di pulire veramente tutto il mare e l'intero pianeta, mi hanno coinvolto e convinto dal primo momento – afferma Ferdinando Garré, amministratore delegato di San Giorgio Del Porto – per questo motivo, come imprenditore e come cittadino profondamente legato al mare, ho sentito il dovere di sostenere il progetto The Custodians Plastic Race».

The Custodians Plastic Race – We Clean The Planet mira ad organizzare interventi di pulizia sistematici e ben organizzati per ripulire rapidamente città, foreste, fiumi e montagne. All Together Now, il format, presentato per la prima volta nel Comune di Genova, prevede una stretta collaborazione tra la società civile e le istituzioni, in particolare l'amministrazione comunale di Genova. Grazie all'Istituto Idrografico della Marina, della Guardia Costiera, della Protezione Civile e dei Custodi del futuro (giovani volontari) ed aziende con i propri dipendenti, è possibile scansionare la terra ed i fondali marini per individuare la presenza di elementi inquinanti, accumuli di plastica e rifiuti, per poi procedere alla loro rimozione.

La novità di The Custodian Plastic Race – We Clean The Planet è rappresentata dall'utilizzo di una piattaforma (software) denominata The Custodians Earth Solution Platform (CESP); ideata da BioDesign Foundation e sviluppata in collaborazione con ETT Spa, questa applicazione consentirà di segnalare tutti gli elementi inquinanti che emergono dalle scansioni degli ambienti effettuate dalla Protezione Civile di Genova (con tutti municipi) e dall'Istituto Idrografico della Marina. La segnalazione georeferenziata dei rifiuti è accompagnata da foto e brevi descrizioni ed appare come un punto rosso nella mappa presente sull'applicazione (sfida da risolvere), una volta ripulita la zona segnalata, il punto rosso nella mappa diventa verde (sfida vinta).

Tag: genova