|
napoli 2
18 settembre 2020, Aggiornato alle 20,19
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Armatori

Palumbo ammoderna tre navi Moby

Refit nello stabilimento di Napoli per  Moby Tommy e Moby Zaza , mentre in quello di Malta si lavora su Moby Kiss


Dopo la recente consegna alla nuova compagine della Caremar della motonave Isola di Procida, ristrutturata negli interni ed esterni, il cantiere di Napoli del gruppo Palumbo, guidato da Giuseppe Palumbo, ha siglato diversi contratti con la Moby di Vincenzo Onorato per tre sue navi.
 
Le commesse - che coinvolgono sia le maestranze specializzate della Palumbo che parte dell'indotto del porto di Napoli, oltre a diverse ditte subappaltatrici specializzate – riguardano i traghetti Moby Tommy e Moby Zaza a cui verranno ammodernate le aree pubbliche, creati nuovi ponti, cabine, car deck, revisionati i motori, l'impiantistica e gli apparati elettrici. A queste due unità si aggiunge Moby Kiss che presso lo stabilimento di Malta di Palumbo vedrà l'ammodernamento delle zone alberghiere. Rapidi i tempi di realizzazione, pari a cinque mesi.
 
«Sono ben lieto che un armatore della levatura di Vincenzo Onorato che ovviamente ringrazio, abbia rinnovato la stima e la fiducia nei confronti dei nostri cantieri, ma sono ancor più felice che la sua scelta sia stata quella di rinnovare il suo legame con il sito di Napoli» commenta Giuseppe Palumbo, managing director del gruppo cantieristico napoletano. «Il 2015 è stato un anno molto importante per noi – prosegue - sia da punto di vista delle riparazioni delle navi commerciali che per il settore dei superyacht che seguo personalmente. Il 16 maggio dell'anno scorso abbiamo infatti varato, nello stesso giorno, due superyacht di 57 e 40 metri caratterizzati dall'alta qualità costruttiva e dal design innovativo. La nostra produzione è stata riconosciuta nelle più importanti manifestazioni del settore dove con orgoglio dimostriamo che anche i prodotti della cantieristica navale si possono annoverare tra i prodotti di eccellenza realizzati a Napoli».
 
Relativamente al segmento new building, il cantiere napoletano sta procedendo con la costruzione di due superyacht di lusso: un 60 metri appena iniziato ed un 70 metri già in fase avanzata di costruzione.
 
I cantieri Palumbo posseggono attualmente cinque stabilimenti, quattro nel Mediterraneo e uno nell'Oceano Atlantico: Napoli, Messina, Malta, Marsiglia e Tenerife, per un totale di 14 bacini di carenaggio e circa due chilometri di banchine per la riparazione, la conversione, il refitting e le nuove costruzioni.