|
adsp napoli 1
04 dicembre 2022, Aggiornato alle 10,16
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Politiche marittime

Nuove regole per il personale industriale di bordo

L'IMO approva una normativa da inserire nella SOLAS dedicata al personale non marittimo trasportato per lavoro verso gli impianti offshore

(Acabashi/Flickr)

Un nuovo codice di sicurezza obbligatorio per le navi che trasportano "personale industriale" è stato adottato nei giorni scorsi dal Comitato per la sicurezza marittima dell'International Maritime Organization (IMO), che si è riunito dal 2 all'11 novembre. Le modifiche e il nuovo codice correlato dovrebbero entrare in vigore il primo luglio del 2024.

La nuova regolamentazione internazionale riguarda la sicurezza delle persone non membri di equipaggio trasportare verso i luoghi di lavoro, come per esempio impianti offshore o parchi eolici. È stato aggiunto un nuovo capitolo, il XV, alla Convenzione internazionale per la salvaguardia della vita umana in mare (SOLAS) con il relativo nuovo codice internazionale di sicurezza per le navi adibite al trasporto di personale industriale (codice IP). 

Si pensi, per esempio, ai cambi di turno negli impianti estrattivi che si trovano in acque profonde. Tale personale può essere impegnato nella costruzione, manutenzione, smantellamento, funzionamento o assistenza di impianti offshore, come parchi eolici, nonché impianti offshore di petrolio e gas, acquacoltura, attività minerarie oceaniche, tra le altre. L'obiettivo, spiega l'IMO, è fornire norme minime di sicurezza per le navi che effettuano questi viaggi e le persone che si trovano a bordo, rendendoli capaci di affrontare tutti i rischi correlati a queste situazioni.

-
credito immagine in alto

Tag: lavoro