|
napoli 2
14 luglio 2020, Aggiornato alle 16,24
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Infrastrutture

Nuova luce per i porti della Capitale con le lampade a led

Rafforzata la joint tra Port Utilities e Adsp. Si passa al progetto esecutivo per reinstallare l'illuminazione dei porti di Civitavecchia, Fiumicino e Gaeta

Il porto di Civitavecchia

Continua il processo di efficientamento energetico dei porti della Capitale. Lunedì la società Port Utilities e l'Autorità di sistema portuale del Tirreno Centro Settentrionale hanno rafforzato un accordo di cooperazione già in essere che permette di rinnovare il sistema di illuminazione dei porti di Civitavecchia, Fiumicino e Gaeta.

L'addendum sblocca il progetto degli investimenti della società di interesse economico generale, che opera nei tre porti, permettendo l'avvio della fase esecutiva. Si prevede principalmente l'installazione di lampade al LED. Sembra poco ma permette un significativo risparmio sulla bolletta, se il sistema di illumazione è esteso, come in questo caso.

Una riconversione che, come spiega l'amministratore delegato di Port Utilities, Alessandro Russo, «oltre al risparmio per l'AdSP dovuto all'efficientamento e all'allungamento della vita media dei corpi illuminanti, comporta benefici di ordine ambientale e sanitario, grazie alla prevenzione dell'inquinamento luminoso». «L'addendum siglato rappresenta il suggello di un percorso di efficientamento intrapreso dall'Adsp insieme alla Port Utilities nella direzione di fare dei porti del network laziale il fiore all'occhiello dell'ecosostenibilità», ha commentato il presidente dei porti del Lazio, Francesco di Majo.