|
adsp napoli 1
04 ottobre 2022, Aggiornato alle 08,32
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Armatori

Norvegia, presto due navi autonome per supporto sottomarini

L'assenza dell'equipaggio consentirà una riduzione dei costi del 20-30%


La società norvegese di servizi sottomarini Reach Subsea ha firmato un contratto per la costruzione di due navi senza pilota per supporto a lavori subacquei, che saranno tra le prime navi autonome di questo tipo. Kongsberg Maritime implementerà il progetto e consegnerà due unità senza pilota appositamente costruite, ciascuna in grado di supportare ROV subacquei fornendo energia, data center e piattaforma di comunicazione in mare. Sia le navi di superficie che le ROV saranno gestite in remoto da una stazione di controllo a terra, eliminando la necessità di spazi abitativi a bordo della nave stessa. 

"Siamo felici e orgogliosi di aver raggiunto questo importante traguardo per il progetto Reach Remote, che sarà un punto di svolta per l'industria e per noi. Reach Remote consentirà una riduzione dei costi del 20-30% per i clienti e del 90-100% delle emissioni rispetto alle grandi navi di controllo con equipaggio di oggi", ha affermato Jostein Alendal, Ceo di Reach Subsea.