|
napoli 2
23 ottobre 2019, Aggiornato alle 17,06
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

Click&Boat 2
Politiche marittime

Noli diporto, prosegue procedura infrazione Ue. Ucina: "Siamo stupiti"

L'associazione spiega che la commissione "ascrive a un intero comparto produttivo comportamenti illeciti tali da non rendere possibile il risanamento dei conti del Paese"


"Ucina Confindustria Nautica apprende con vivo stupore della nota stampa divulgata dalla Commissione europea in merito al prosieguo della procedura di infrazione nei confronti dell'Italia sul tema del noleggio a lungo termine di unità da diporto". È in un comunicato stampa che l'associazione di settore sottolinea l'assoluta contrarietà all'inatteso provvedimento, anche perché, "la nota ascrive a un intero comparto produttivo comportamenti illeciti tali da non rendere possibile il risanamento dei conti del Paese". 

"Oltre a essere inusuale nei toni della sua comunicazione – spiega Ucina – la Commissione sembra non rammentare che si tratta di normative nate in Francia e adottante con poche variazioni dai principali Paesi europei come, oltre Parigi e Roma, anche Germania, Gran Bretagna, Olanda, Malta, Grecia ecc. Norme che hanno consentito a un settore importante come la nautica europea di diventare leader mondiale assoluta". In conclusione, Ucina auspica "un forte impegno del governo a un confronto costruttivo con la Ue al fine di risolvere la vicenda in un'ottica comune ai Paesi membri".
 

Tag: nautica