|
napoli 2
21 ottobre 2021, Aggiornato alle 13,04
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2

Noli container alle stelle, per l'Ue non c'è speculazione

Le associazioni del settore riferiscono che la DG Competition non avvierà un'indagine per violazione di mercato. Gli armatori godono del Block Exemption Regulation fino al 2024

(Marc oh!//Flickr)

La DG Competition della Commissione europea non avvierà indagini per presunte violazioni di mercato sull'impennata dei noli nei servizi marittimi container. Non ci sono i presupposti di una speculazione, secondo l'Une. Lo hanno reso noto l'European Association for Forwarding, Transport, Logistics and Customs Services) ed ESC (European Shippers' Council (CLECAT) e l'European Shippers' Concil (ESC), incassando così a malincuore un'indagine che auspicavano, di fronte a un 2020 caratterizzato, dopo il lockdown primaverile, da un aumento del 30 per cento delle blank sailing e da un dimezzamento dell'affidabilità, con il 50 per cento degli orari di arrivo e partenze programmati non rispettati.

La risposta della Commissione europea si allinea a una delle ultime analisi degli esperti, che confermano l'assenza di una speculazione, o peggio di un "cartello dei blank sailing" per incrementare esponenzialmente i profitti.

In ogni caso, l'Ue, riferiscono le due associazioni, si è impegnata ad avviare «un dialogo fra tutti i partecipanti al mercato al fine di trovare un approccio comune relativamente a tutti gli attuali problemi del mercato e per individuare un piano d'azione per una soluzione complessiva».

Attualmente le compagnie container possono stipulare alleanze senza dover attendere un responso dell'Antitrust. Si chiama Block Exemption Regulation che a marzo dell'anno scorso è stato esteso fino al 2024.

-
credito immagine in alto