|
Porto di Napoli
18 dicembre 2018, Aggiornato alle 16,30
intersped

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

Infrastrutture

Nel 2016 i porti marocchini sono cresciuti

121 milioni di tonnellate. Tanger Med cresce dell'8,6 per cento. Passeggeri in calo


L'anno scorso i porti marocchini hanno movimentato 121,1 milioni di tonnellate merce, crescendo dell'8,6 per cento. I dati sono dell'Agence Nationale des Ports (ANP) e non includono anche Tanger Med, che ha movimentato invece singolarmente 44,6 milioni di tonnellate, crescendo dell'8,7 per cento. I porti di ANP invece sono quelli di Casablanca, Jorf Lasfar, Agadir, Tanger Med, Al Hoceima, Nador.

I container sono cresciuti del 12,9 per cento a 1,15 milioni di teu. In particolare, Casablanca ne ha movimentati 950 mila (+11,4%), Agadir oltre 200 mila (+18,6 per cento).

I passeggeri movimentati sono stati 4,9 milioni, circa 400 mila in più del 2015. Di questi, i crocieristi sono stati 338 mila, in calo del 22,8 per cento.

Il cabotaggio è cresciuto del 17,6 per cento a 4,6 milioni di tonnellate.

Il traffico complessivo è stato trainato principalmente dalle importazioni, crescite del 9,3 per cento per un valore pari a circa 40 miliardi di euro, mentre le esportazioni sono cresciute del 2,1 per cento a 20,3 miliardi. Sotto quest'ultima voce, nel dettaglio: alimentari +25 per cento, beni di consumo +15,2 per cento, automotive +11,5 per cento, aerospaziale +14,6 per cento, elettronica +6,7 per cento, tessili e cuoio +6,7 per cento.