|
napoli 2
28 luglio 2021, Aggiornato alle 16,09
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Infrastrutture

Msc Seascape, prossima ammiraglia Msc Crociere

Cerimonia della moneta a Monfalcone per una grande nave da crociera da 170 mila tonnellate di stazza e 5,800 passeggeri

Roberto Olivari, product planner di Fincantieri, Pierfrancesco Vago, CEO Msc Cruises, e Giuseppe Bono, CEO Fincantieri

Si chiamerà Msc Seascape la seconda nave della classe Seaside Evo, nonché futura ammiraglia di Msc Crociere, attualmente in costruzione nello stabilimento Fincantieri di Monfalcone. Il nome è stato svelato oggi in occasione della tradizionale "coin ceremony".

Ha una stazza di circa 170 mila tonnellate e spazi complessivi per 13 mila metri quadri. Entrerà in servizio nel novembre 2022 e sarà in grado di ospitare 5,877 crocieristi. È la quinta nave della compagnia in costruzione da Fincantieri, su un totale di otto navi ordinate finora, di cui quattro nel segmento lusso lanciato recentemente con il nuovo marchio Explora Journeys.

Madrine della cerimonia sono state due dipendenti storiche delle rispettive società, Monica Somma, Category Manager Retail di Msc Crociere, e Jolette Vincenzi, Production Supervisor di Fincantieri, che hanno collocato le due monete nella chiglia della nave quale tradizionale gesto di benedizione e buon auspicio. La cerimonia si è svolta in forma privata e ha visto la partecipazione dell'Executive Chairman di Msc Crociere, Pierfrancesco Vago, e dell'amministratore delegato di Fincantieri, Giuseppe Bono, oltre ai membri del management dell'armatore e del cantiere e ai team di progetto di Msc Seascape.

«Msc Seascape – spiega Vago - rappresenta la volontà di continuare ad investire in questo cantiere e nella regione e conferma come la nostra visione a lungo termine per raggiungere operazioni di crociera a impatto zero. Come ogni nuova nave che costruiamo, stiamo dotando MSC Seascape di alcune delle più recenti tecnologie e soluzioni ambientali, tra cui la riduzione delle emissioni e i sistemi di ultima generazione per il trattamento delle acque reflue. Ci sarà anche una novità in termini di intrattenimento per gli ospiti e a bordo vi sarà l'inedita ed emozionante esperienza RoboCoaster». «Con la saldatura rivolgiamo un augurio ai futuri passeggeri e all'equipaggio, che in questo modo salgono simbolicamente a bordo per la prima volta. Sono sicuro che presto i viaggiatori potranno di nuovo solcare il mare come prima, anche su questa splendida nave che sta prendendo forma nel nostro cantiere», ha commentato Bono.