|
adsp napoli 1
23 settembre 2022, Aggiornato alle 21,13
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Eventi

Mozziconi selvaggi, sbarca a Viareggio la campagna "Piccoli gesti, grandi crimini"

L'iniziativa di Marevivo e BAT Italia sensibilizza cittadini e amministrazioni locali sulle gravi conseguenze dell'abbandono nell'ambiente di piccoli rifiuti, raccogliendo dati utili per comprendere e prevenire il fenomeno

L'installazione Marevivo a Viareggio

Sbarca a Viareggio l'edizione 2022 di "Piccoli gesti, grandi crimini": il progetto realizzato  da Marevivo in collaborazione con BAT Italia e con il patrocinio del ministero della Transizione Ecologica e del Comune di Viareggio, che ha l'obiettivo non solo di sensibilizzare cittadini e amministrazioni locali sulle gravi conseguenze dell'abbandono nell'ambiente di mozziconi di sigarette e piccoli rifiuti (il cosiddetto "littering"), ma anche di raccogliere dati utili per comprendere e prevenire il fenomeno. Dopo il lancio nazionale del 19 maggio scorso a Roma e le prime tre tappe a Trieste, Salerno e Pescara, Viareggio è la quarta città, quest'anno, ad ospitare l'iniziativa.

La campagna "Piccoli gesti, grandi crimini", ideata dall'agenzia creativa Question Mark Communication, gioca sul concetto di crimine commesso da chi compie un gesto che può sembrare "piccolo" o trascurabile come quello di buttare a terra un mozzicone di sigaretta o il tappo di una bottiglietta. Gettati in strada, nei tombini, sulle spiagge e lungo gli argini dei fiumi, mozziconi e piccoli rifiuti finiscono in mare e scambiati per cibo vengono ingeriti da uccelli, pesci, tartarughe e altri animali marini, che possono arrivare anche a morire a causa di avvelenamento da tossine o soffocamento.

Secondo l'UNEP (Programma delle Nazioni Unite per l'ambiente) i mozziconi rappresentano ben il 40% dei rifiuti complessivi nel Mediterraneo davanti a bottiglie, sacchetti di plastica e lattine di alluminio. Se si pensa che ogni anno sono 4,5 i trilioni di mozziconi che finiscono nell'ambiente – di cui 14 miliardi¹ solo in Italia – e che si stima che circa il 65% dei fumatori non li smaltisca correttamente, si capisce quale sia la portata del problema.