|
adsp napoli 1
04 ottobre 2022, Aggiornato alle 21,13
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Infrastrutture

Metropolitane: 4,7 miliardi a Genova, Milano, Napoli, Roma e Torino

La conferenza unificata approva lo schema di decreto del ministero delle Infrastrutture di concerto con quello dell'Economia

(Catia D'Amore/Flickr)

Oltre 4,7 miliardi di euro alle Città metropolitane di Genova, Milano, Napoli, Roma e Torino per interventi di potenziamento delle linee metropolitane e di alcune tranvie. 1,7 miliardi a Regioni, Province e Città metropolitane per la manutenzione straordinaria della rete stradale secondaria. 1,9 miliardi per l'acquisto di autobus ecologici nelle grandi città. Lo prevedono tre schemi di decreto del ministro delle Infrastrutture, Enrico Giovannini, di concerto con il ministro dell'Economia, Daniele Franco, che oggi hanno avuto l'intesa della Conferenza Unificata.

Nello specifico, lo schema di decreto sul trasporto rapido di massa ripartisce oltre 4,4 miliardi di euro previsti nella legge di Bilancio per il 2022 e 333 milioni di euro di risorse residue del Fondo Investimenti, finanziando i progetti della graduatoria già definita. Il decreto sulla rete stradale secondaria ripartisce 1,7 miliardi di euro (per il periodo 2022-2029) previsti nell'ultima legge di Bilancio, destinando, per la prima volta, una quota dei fondi statali alla manutenzione delle strade regionali. Lo schema di decreto sul rinnovo del parco autobus in senso ecologico attribuisce alle singole amministrazioni 1,9 miliardi di euro per l'acquisto di autobus urbani, elettrici o a idrogeno, a zero emissioni.

In base allo schema di decreto sul trasporto rapido di massa vengono assegnati: a Genova 418,8 milioni, a Milano 732,2 milioni, a Napoli 796,8 milioni, a Roma 1,8 miliardi, a Torino un miliardo. Tra i progetti ammessi al finanziamento figurano: a Genova, la Skymetro Val Bisagno; a Milano il prolungamento della linea metropolitana M4 per l'aeroporto di Linate e Segrate e l'ampliamento del deposito Gallarate dei treni delle linea metropolitana; a Napoli due lotti del nuovo collegamento tra la stazione alta velocità di Afragola e la rete metropolitana; a Roma la stazione della metro di Piazza Venezia, il prolungamento della metro C e la nuova linea tranviaria Termini-Vaticano-Aurelio; a Torino il prolungamento della linea 2 della metropolitana automatica nella tratta Politecnico-Rebaudengo; a Piacenza 26,5 milioni per la busvia di collegamento tra la stazione ferroviaria e il nuovo polo ospedaliero.

Per maggiori informazioni, rimandiamo alla pagina del ministero delle Infrastrutture.

-
credito immagine in alto

Tag: economia