|
adsp napoli 1
24 aprile 2024, Aggiornato alle 19,49
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Politiche marittime

Marittimi, Filt-Cgil: "Il governo non riduca l'indennità di malattia"

Nell'ultima bozza di Manovra 2024 spunta la riduzione al 60 per cento dell'incidenza. Secondo i sindacati indebolirebbe diritti e contratto nazionale

(Stella Maris UK/Flickr)

«Il governo cancelli l'articolo della bozza di manovra che penalizza la retribuzione dei lavoratori marittimi con una riduzione dell'incidenza dell'indennità di malattia, limitandola al solo 60 per cento». Ad affermarlo è la Filt-Cgil, riferendosi alla Manovra 2024 contenuta nella Legge di Bilancio in corso di approvazione dall'esecutivo e che verrà discussa lunedì prossimo in Parlamento.

Per il sindacato di settore la riduzione dell'indennità di malattia «andrebbe a decurtare il diritto ad ammalarsi dei lavoratori e delle lavoratrici del mare», «un mondo del lavoro già molto danneggiato dal sistema di garanzia salariale in caso di malattia che non viene garantita in tempi certi e influirebbe negativamente anche sulla sicurezza del lavoro marittimo che è altamente usurante. Inoltre tale norma pone una serie di criticità importanti al rinnovo, già avviato, del contratto nazionale dell'industria armatoriale. Se non ci saranno interventi siamo pronti a mettere in campo ogni azione di protesta utile a far rispettare i diritti dei lavoratori e delle lavoratrici del mare».

-
credito immagine in alto

Tag: marittimi - lavoro