|
napoli 2
10 agosto 2020, Aggiornato alle 19,36
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2

Manca l'equipaggio, Mein Schiff 1 rimanda la crociera inaugurale

Attualmente, circa il 70 per cento dei cambi non avviene per via delle restrizioni alla mobilità. Gli effetti iniziano a farsi sentire anche sul turismo

Mein Schiff 1, nave da crociera di Tui Cruises

Il problema del cambio degli equipaggi sta iniziando a ripercuotersi anche sul turismo. È il caso di Mein Schiff 1, nave da crociera di Tui Cruises. Sarebbe dovuta partire il 31 luglio da Kiel ma, a causa della lentezza con cui l'equipaggio sta raggiungendo la nave, l'armatore è stato costretto a cancellare la partenza. Salperà il 3 agosto, sempre da Kiel. Confermata invece la partenza di Mein Schiff 2 da Amburgo, il 24 luglio, che apre la stagione estiva di Tui Cruises.

La compagnia tedesca ha spiegato in una nota che «a causa delle restrizioni di viaggio a livello mondiale l'equipaggio di Mein Schiff 1 non è ancora completamente a bordo. Pertanto, contrariamente alla prima pianificazione, Mein Schiff 1 salperà dal 3 agosto 2020».

Attualmente in mare, come ha calcolato l'ECSA, circa il 70 per cento del cambio degli equipaggi non avviene per via delle restrizioni alla mobilità delle persone in tutto il mondo, soprattutto per via dei divieti di transito e scalo tra gli Stati. È un problema grave a cui la comunità internazionale, lentamente, sta cercando di rimediare.

Il fenomeno riguarda principalmente i marittimi imbarcati sui mercantili, visto che attualmente non stanno circolando navi da crociera e il trasporto dei passeggeri è relativamente ridimensionato. Ma i primi effetti di questa situazione - in alcuni casi drammatica con lavoratori bloccati in albergo o a bordo, senza possibilità di spostarsi – stanno iniziando a farsi sentire anche sulle attività turistiche che, lentamente, stanno riprendendo.