|
adsp napoli 1
17 luglio 2024, Aggiornato alle 19,21
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

forges4
Armatori

Maersk prende in consegna la prima portacontainer a metanolo

Partita da Ulsan, diretta a Copenaghen, verrà rivelata il 14 settembre in un evento dedicato. Sarà la prima al mondo alimentata con questo combustibile

(Maersk/youtube)

Varata ad aprile scorso negli stabilimenti coreani Hyundai Mipo, Maersk ha preso in consegna a Ulsan la prima portacontainer al mondo a doppia alimentazione metanolo-gasolio. Il suo nome non è ancora stato rivelato, in vista della sua ufficiale presentazione il 14 settembre a Copenaghen, dov'è previsto un evento di celebrazione dedicato organizzato dall'armatore danese.

Nel frattempo la nave – prima di una commessa di 19 navi, feeder da circa 2 mila TEU - è in viaggio, partita ieri da Ulsan, in Corea del Sud, diretta a Copenaghen, dove dovrebbe arrivare tra un paio di settimane. Ovviamente questo viaggio inaugurale sarà a bassissime emissioni di gas serra tramite l'impiego del metanolo, un combustibile che non contiene zolfo, non emette fuliggine e ha emissioni di anidride carbonica estremamente più basse rispetto al gasolio tradizionale.

Come spiega Leonardo Sonzio, head of fleet management & technology del gruppo Maersk, le sfide che pongono queste nuove navi a metanolo possono ridursi a tre: l'approvvigionamento di metanolo sufficiente per garantire sempre alle navi il combustibile verde per viaggiare; il loro design di progetto, con sale macchine profondamente diverse a cominciare dai serbatoi e dai motori; infine l'addestramento dei marittimi che, seppur trovandosi di fatto su una nave uguale a tutte le altre, dovranno imparare nuovi standard di sicurezza e una differente gestione, di nuovo, della sala macchine.

-
credito immagine in alto

Tag: maersk - ambiente