|
adsp napoli 1
29 febbraio 2024, Aggiornato alle 13,41
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Logistica

Logistica, in Europa cresciuti i costi del 53,9%

Il report di ECG e PwC Austria prende in esame quattro segmenti di attività: strada, mare, ferrovia e piazzale


In Europa i costi della logistica negli ultimi quattro anni sono cresciuti del 53,9%. Il dato emerge dall'indice dei costi della logistica dei veicoli finiti messo a punto da ECG (associazione europea logistica auto) e PwC Austria. Quattro i segmenti logistici presi in esame (strada, mare, ferrovia e piazzale) in otto Paesi del vecchio continente (Belgio, Francia, Germania, Italia, Polonia, Spagna, Svezia e Regno Unito).

Le attività legate alla logistica su strada mostrano un aumento complessivo dei costi del 32,8%, dovuto alla carenza dei camionisti in tutta Europa, l'aumento dei salari degli autisti e la notevole impennata dei prezzi del gasolio.

La logistica marittima registra un aumento complessivo dei costi del 113,7% causato principalmente dalla situazione di mercato di domanda-offerta di navi Pure Car Truck Carrier (Pctc), che trascina le tariffe di noleggio ai massimi storici, nonché dal continuo aumento del valore degli asset per le nuove costruzioni di navi.

Per il segmento ferroviario l'aumento complessivo dei costi è del 24,2%. Crescono i costi della manodopera, del carburante e degli asset ferroviari utilizzati nella logistica dei veicoli finiti. Tutti elementi che hanno fortemente influenzato l'andamento dei costi ferroviari. 

La gestione dei piazzali ha registrato un aumento del 21,4%, in gran parte legati ai costi complessivi del terreno e del lavoro, che sono tra i fattori spesso legati a l'Indice dei prezzi al consumo, con livelli di elevata volatilità nel periodo esaminato.