|
napoli 2
19 agosto 2019, Aggiornato alle 15,32
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

Click&Boat 2
Politiche marittime

Lloyd's Register, in vigore il decreto per l'Italia

Il registro britannico è il quinto autorizzato ad operare nel nostro paese

(h2-industries.com)

Come anticipato da Informazioni Marittime un mese fa, tra tre giorni entra in vigore il decreto che autorizza il Lloyd's Register ad operare in Italia.

Pubblicato sulla Gazzetta ufficiale del 29 maggio, è firmato dai dirigenti del ministero dei Trasporti e del registro britannico e approva l'accordo di delega al Lloyd' Register Group dei servizi di certificazione statutaria delle navi registrate in Italia. L'accordo è sottoscritto dal responsabile finanziario del Lloyd's Register, Andrea Carrosio, e dai direttori generali del dicastero Mauro Coletta e Maria Carmela Giarratano.

Leggi anche Un giornale, una borsa, un libro rosso e uno verde. La storia del Lloyd's Register

Il Lloyd's Register è il quinto organismo di certificazione attivo in Italia, gli altri sono l'italiana Rina Services, la statunitense American bureau of shipping, la francese Bureau Veritas e la norvegese-tedesca Det Norske Veritas-Germanischer Lloyd (o più semplicemente DNV GL).

Ora, avendo lo status di recognised organisation, il Lloyd's Register, oltre a certificare navi italiane e quindi prendere contatti col mondo armatoriale italiano, può aprire una filiale in Italia e partecipare alla vita della comunità marittima italiana, aderire alle associazioni d'impresa e di categoria, prendere contatti col mondo istituzionale.

-
credito immagine in alto