|
napoli 2
23 agosto 2019, Aggiornato alle 16,11
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

Click&Boat 2
Logistica

Livorno, firmato accordo per lo scavalco ferroviario

Costerà 20 milioni e permetterà di collegare l'Interporto Vespucci al porto commerciale. Il grosso della spesa dalla Regione Toscana

Danilo Toninelli annuncia l'accordo alla conferenza ESPO di Livorno

Giovedì, al Teatro Goldoni di Livorno, dove si sta svolgendo la conferenza annuale di ESPO, è stato firmato l'accordo per la realizzazione dello scavalco della ferrovia Tirrenica, fondamentale per collegare con i binari il porto toscano e l'Interporto Vespucci.

La Regione Toscana non recupererà i 2,5 milioni anticipati per sopperire i ritardi al finanziamento dell'opera, destinandoli così a Rete Ferroviaria Italiana (RFI) per avviare la progettazione esecutiva. «La mia amministrazione - ha detto il governatore Enrico Rossi - ha creduto nella necessità di collegare porto ed interporto alla rete ferroviaria europea, tanto da investire in questo molto più di tutti gli altri, ovvero 20,2 milioni di euro su 27».

L'amministratore delegato di RFI, Maurizio Gentile, ha detto che l'opera sarà ultimata nel primo trimestre del 2022. «Un'opera non particolarmente complessa per quanto ci riguarda, ma poi quando c'è la convergenza di tutti gli stakeholder a realizzare l'opera le cose si fanno molto più velocemente», ha detto Gentile. «Lo scavalco è importantissimo e strategico - ha concluso Gentile - al momento la grande funzione che ha è quella di ampliare le aree retroportuali evitando il trasferimento di merci via strada decongestionando così il traffico di Livorno».

Hanno sottoscritto l'accordo il ministro dei Trasporti, Danilo Toninelli; Rossi e Gentile; il commissario dell'Autorità di sistema portuale del Tirreno settentrionale, Pietro Verna; e il presidente dell'Interporto Vespucci, Rocco Guido Nastasi
 

Tag: livorno - ferrovie